Cerca
Close this search box.

“Non è lo stesso odore”, David Puente debunka la candela di Gwyneth Paltrow

"Non è lo stesso odore", David Puente debunka la candela di Gwyneth Paltrow - Lercio

Milano (MI) – Negli anni duemila, soprattutto nel periodo dominato dai social, le grandi aziende devono per forza lanciare sul mercato prodotti destinati a far parlare di sé. Ed è quello che ha fatto anche Gwyneth Paltrow (attrice, modella, ex di Chris Martin, come se pure quello fosse un lavoro), che ha prodotto una linea di candele all’aroma decisamente particolare: quello della sua vagina, anche se non ci è dato sapere in che momento della giornata.

Il caso è subito esploso sui quotidiani di tutto il mondo. La Paltrow non è nuova a questo tipo di scandali, basti pensare che in passato ha pubblicato una guida al sesso anale e una sul farsi piacere le canzoni dei Coldplay, ma questa volta l’idea innovativa ha travalicato ogni confine possibile arrivando anche qui da noi, dove un noto esperto di fake news ha voluto indagare subito per risolvere il dubbio che attanaglia ogni potenziale acquirente: e se non odorasse veramente di vagina di Gwyneth Paltrow?

E infatti è così – spiega David Puente interrompendo per un attimo la sua attività di screenshottatore di insulti su twitter – quando arrivano notizie del genere non sai mai cosa credere, e io che sono una persona che si attiene principalmente ai fatti, come è successo già in passato con l’oroscopo, sono andato a controllare di persona che il profumo fosse veramente quello della sua vagina. E ho avuto dei risultati che sono risultati (sì, sono anche simpatico) scandalosi”.

Non è il suo reale odore – non usa mezzi termini il redattore anziano di Open – e ho dovuto fare esami approfonditi, constatare con le mie narici (che ho abituato all’odore passando in pescheria ogni mattina negli ultimi dieci giorni) che quello diffuso dalle candele è solo una volgare imitazione del vero effluvio che si spande dall’apparato genitale della signorina Paltrow. E che quindi è una grandissima mistificazione. Posso azzardare, quasi con certezza, che il profumo delle candele sia di una partita di sogliole venduta dalla pescheria ‘O’Pisciaiuolo’ di Nocera Inferiore, aperta tutti i giorni tranne il mercoledì e il venerdì, che sono i giorni in cui il titolare va a rubare i carichi di pesce ai suoi concorrenti. E quindi, confermo, quella non è la reale vagina di Gwyneth Paltrow”.

No comment”. Si trincera dietro il silenzio l’attrice in questione che, dopo la sentenza del noto debunker, ha visto crollare di quasi il settanta per cento la vendita delle sue candele. A fine giornata, contattata con impazienza dai giornalisti di Open per avere un probabile scoop, la nota imprenditrice ha rilasciato solo un semplice comunicato: “David Puente, questa è l’ultima volta che interferirai con i miei affari. Sei stato avvisato”.

Dal canto suo David Puente non sembra impaurito: “No, non sono impaurito”, afferma mentre cerca di sprangare porte e finestre della sua casa utilizzando redattori di Open al posto delle travi di legno.

Davide Paolino

Iscriviti a Lercio

Dimostraci il tuo amore, ti costerà poco più di un caffè ma ti farà stare molto meglio.

€1.90/mese

Scopri Tutti i Piani