Sarta asiatica matura 2 anni di esperienza lavorativa in 3 mesi

Dirittinega (TI / EU) – Lai Ping, una sarta asiatica, ha raggiunto i due anni di esperienza lavorativa dopo soli 3 mesi da quando è stata assunta.

Del resto è una stakanovista, ma come ha fatto?

Ping lo spiega con una semplicità disarmante: “Quando mi hanno fatto il colloquio di lavoro da Shein mi hanno proposto di lavorare dalle 8 alle 3. Pensavo si riferissero alle 3 di pomeriggio, invece era le 3 di notte. Un lavoro tosto, ma farà un figurone sul mio curriculum“.

“In media cucio circa 3000 indumenti a settimana” ha spiegato con un pizzico d’orgoglio. “E soprattutto non faccio mai errori, altrimenti verrei picchiata. Così facendo i miei datori di lavoro ottengono solo il meglio da me e questo mi rende felice… dove trovi un’altra azienda che ti tratta così? Questa si che è una grandissima occasione di sviluppo!

______

Se avete letto fino a qui e anche voi credete che sia giusto chiedere un salario di sussistenza per le persone che producono i nostri vestiti, allora potete firmare online qui.

Good Clothes, Fair Pay è una campagna che chiede una legislazione sui salari di sussistenza in tutto il settore dell’abbigliamento, del tessile e delle calzature. Abbiamo bisogno di 1 milione di firme di cittadini dell’UE per sollecitare una legislazione che imponga alle aziende di condurre una due diligence sul salario di sussistenza nelle loro catene di approvvigionamento.

___

Articolo scritto in collaborazione con De Speld.