Cerca
Close this search box.

Roma. Scienziati scoprono pesce in grado di diventare invisibile e lo chiamano “Gualtieri Fish”

Photo credits: Bing

ROMA – I ricercatori dell’Istituto Marino Fluviale “Dino Viola” di Roma hanno annunciato di aver trovato un pesce che vive in fondo al Tevere e che possiede una stupefacente caratteristica: riesce a rendersi completamente invisibile. La creatura è stata subito battezzata “Gualtieri Fish”, dal nome del sindaco della capitale che condivide la medesima capacità. “Roma è una città speciale – dichiara Oronzo Pugliese, tra gli autori della scoperta – l’unica al mondo ad avere un sindaco invisibile al punto che alcuni dubitino che esista realmente. Ci sembrava il caso di sottolineare questa particolarità”.
Di recente, il sindaco Gualtieri si è presentato alla fiaccolata a Primavalle in memoria di Michelle Caruso. Un’apparizione che ha inizialmente destato perplessità tra gli intervenuti, che non sapevano chi fosse quel tizio che camminava accanto al governatore della Regione, Francesco Rocca, che ha dovuto garantire per lui.
La scoperta del Gualtieri Fish è avvenuta per caso, mentre i biologi marini fluviali stavano studiando un tipo di platessa che non è esattamente invisibile, ma che passa la maggior parte del tempo sul letto del fiume, facendosi scivolare tutto addosso e che resta quiescente e inosservata tranne che in alcuni sporadici momenti in cui emette suoni poco comprensibili oppure spicca per i colori che le sono conferiti dall’alga armocromista (sogliola chiamata “Elly Schlein Flounder”).
Dall’Istituto Viola fanno sapere che il sindaco ha accettato con gioia questa catalogazione e che parteciperà alla registrazione del nome, se l’evento si concilierà con le numerosi mansioni di primo cittadino che è costantemente impegnato a disattendere.

Stefano Pisani

Iscriviti a Lercio

Dimostraci il tuo amore, ti costerà poco più di un caffè ma ti farà stare molto meglio.

€1.90/mese

Scopri Tutti i Piani