Cerca
Close this search box.

Basilicata, PD e M5S trovano l’accordo: “Appoggeremo anche noi il candidato del centrodestra”

Foto Credits: Wikicommons Foto Credits: Wikicommons

“Ce l’abbiamo fatta, abbiamo l’accordo sulla Basilicata!”. È una Elly Schlein esausta ma felice ad annunciarlo dopo settimane di trattative estenuanti che hanno bruciato diversi nomi e fatto fumare moltissimi zebedei. Pd e 5 Stelle hanno finalmente trovato la quadra, convergendo su Vito Bardi, il candidato del Centrodestra e governatore uscente.

Era ora!” – le fa eco Giuseppe Conte, che non nasconde una certa soddisfazione- “Finalmente Elly ha individuato un nome che unisce e che ci rappresenta tutti. Una sberla in faccia a chi continua a sostenere che non volevamo l’accordo con quegli incapaci del Pd che sanno solo far danni e pensano solo alle poltrone, le loro, senza minimamente preoccuparsi delle nostre. La scelta di Bardi dimostra che non avevamo alcuna intenzione di imporre il nostro candidato al Pd. Avevamo posto solamente due legittime condizioni: che non fosse del Pd e che fosse del M5S. Ma anche in assenza di questi presupposti, Bardi mette tutti d’accordo, ha avuto persino il nulla osta da Rocco Casalino”.

E’ stata una mia idea” – gongola la segretaria del Pd- “che Giuseppe Conte ha accolto con grande entusiasmo. Il campo largo ora diventa larghissimo e possiamo finalmente ritrovare la sospirata unità anche con Renzi e Calenda, cui non va il merito di una scelta che avremmo maturato anche senza la loro fuga in avanti. Con questo esponente della società civile usciamo da uno stallo che i maligni descrivevano come una sudditanza dei democratici nei confronti dei pentastellati. Falso! Mai preso ordini da sua Maestà Giuseppe Conte. Il nostro è stato un rapporto sempre paritario, infatti in più di una occasione (due per la precisione) mi ha concesso anche di parlare ed io ho detto con tono fermo ‘certo sire, obbedisco’. Non sono una che le manda a dire, anche perché nessuno mi ascolta e sarebbe fiato sprecato”.

La scelta inaspettata di Schlein e Conte sembra azzeccata: il Centrodestra è in allarme e lo stesso Bardi inizia a guardare con preoccupazione al voto lucano: “Con il loro appoggio rischiamo di perdere“.

Augusto Romano

(Quest’articolo è stato scritto anche grazie al sostegno di Box)