foto: Flickr / matteobimonte

foto: Flickr / matteobimonte

“Mi piacciono le tette”, fuorionda di Malgioglio sconvolge il Web

30 giugno 2014

Di Davide Paolino

MILANO 2 (MILANO 1) – Nessuno l’avrebbe mai pensato, nessuno! Una notizia che ha sconvolto il mondo virtuale più delle foto di Denise Milani nuda in cui si vede che ha solo una prima scarsa, provocando discussioni, litigi e video di disperati che su Youtube vedono crollare tutte le loro certezze.

“Mi piacciono le tette!!!”. Questa frase è stata pronunciata inequivocabilmente dal canzoniere Cristiano Malgioglio poco prima di una pausa pubblicitaria, quando credeva che i microfoni fossero spenti, durante l’ennesima trasmissione nostalgia di Paolo Limiti. Il fuorionda ha scatenato una serie di suicidi nell’associazione “Morte ai Gay tranne Malgioglio, Platinette e Solange”, un gruppo di odiatori di professione che opera sui vari social network e accetta l’omosessualità solo se ostentata da showman di professione.

“E’ impossibile. Io non ci credo. Sarà stato un fotomontaggio”, afferma un tizio qualunque.
“Impossibile. Era un video. Sarà stato un videomontaggio”, gli fa eco un compare.
“Io sono sicura che quelle parole non possono uscire da quella bocca. Magari era un pezzo di una canzone che il Malgy stava per regalare a Celentano, a Tiziano Ferro, a Pappalardo, esempi di macho italico nel mondo”, conclude una ragazza visibilmente amareggiata.

Il mistero è ancora oggi avvolto nel dubbio, visto che il diretto interessato non ci tiene a farsi vedere in video né a rilasciare interviste. Sul suo sito (www.malgiogliosonofigo.it), tra i vari commenti di fan delusi o adirati da questa notizia sconvolgente, c’è solo un suo scarno comunicato sulla vicenda:
“Quelle parole sono mie. Non c’è modo di spiegare. Non c’è modo di cambiare ciò che è stato. Un giorno capirete. Nel frattempo: ricordatemi sempre come un omosessuale amato da tutti, pure dai giornalisti anti-gay e dai giornaletti di gossip che odiano tutti i gay tranne me e Platinette. Un bacio a tutti.”

Mauro Coruzzi, alter ego di Platinette, chiamato a commentare la notizia, ci tiene a rassicurare tutti: “Non vi preoccupate miei fan, io provo ancora grande piacere nell’osservare e bramare CA(BIIIIIIIIP) grossi come alligatori”, ha affermato, regalando al Paese intero, duramente provato per l’accaduto, un bel sospiro di sollievo.

Nasce, cresce, corre! Il giorno 30/12 dell'86 decide di rovinare le vacanze a sua madre venendo al mondo. Da quel giorno in poi è tutto in discesa. Gli piace vendere giornali, scriverci sopra, sentire santificare i vecchietti perchè gli vende poi giornali scarabocchiati. Santificare la domenica al Dio Campionato, il sabato al Dio Fantacalcio, il lunedì alle bestemme per l'uno e per l'altro. Adora passeggiare sui luoghi dei disastri aerei prima che accadano. Scrive per Lercio perché vede la gente morta.

Commenta