Cerca
Close this search box.

Vaccino anti-Covid, omeopata ricava 60 milioni di dosi da una sola fiala

Foto Credits: PixyFoto Credits: U.S. Secretary of Defense

Mal (VA) – Ha del clamoroso la scoperta che potrebbe dare una svolta all’intera lotta alla pandemia Covid in Italia. Ne parliamo con il dottor Valeriano Iperico, uno dei ricercatori di punta della So.La, i laboratori farmaceutici da cui è scaturita la rivoluzionaria idea.
La soluzione era di fronte ai nostri occhi ma era nascosta dal simbolo dell’euro che ci lampeggiava davanti”- ci rivela Iperico – “Abbiamo semplicemente unito quello che secondo i complottisti è la fonte principale di guadagno per una casa farmaceutica, ovvero i vaccini, e quello che, proprio grazie alle stesse persone, lo è davvero, cioè l’omeopatia”.

Tutto è nato dalle pressioni della neo-assessora alla Sanità lombarda Letizia Moratti” – aggiunge la dottoressa Arnica Belladonna – “che voleva risalire la classifica delle vaccinazioni, in cui la nostra regione stazionava tra l’ultima e l’ultimissima posizione. Il guaio è che nessuno aveva ordinato le dosi perché stavano ancora contando i camici del cognato di Fontana. Cioè, ci sarebbe anche il piccolo particolare che, esclusi i medici in ferie, non si sa chi cazzo dovrebbe occuparsi delle vaccinazioni, visto che negli ultimi 30 anni le varie giunte regionali che si sono succedute, e che coprono l’esteso arco politico che va da Forza Italia alla Lega, hanno lavorato soprattutto per smobilitare la medicina di base”.

La neo-assessora, raggiunta al telefono, smentisce categoricamente: “Non abbiamo smantellato la sanità pubblica, abbiamo semplicemente dedicato ogni nostra attenzione e risorsa a quella privata.  E sa perché? Perché in Lombardia siamo più belli”.
Scusi, ma che discorso è?
Ci odiano perché siamo i migliori”.
Ma, assessore, chi lo dice?
Sa cosa diceva Orwell? Tutte le regioni sono uguali, ma alcune regioni sono più uguali delle altre. E poi c’è la Lombardia, YEAH!”
Orwell non ha mai scritto questo!
Ha ragione Fontana, la zona rossa è uno schiaffo ai lombardi!”
E che c’entra ora?
Il Governo non sa decifrare i dati sbagliati che gli mandiamo e se la prende con noi!
“Ma ass.:.”
CLICK!

Il dottor Iperico ci spiega nei dettagli il procedimento che hanno seguito per la moltiplicazione del vaccino: “Abbiamo preso una fiala della versione Pfizer che era avanzata nel congelatore di Gallera, quello dove tiene i bicchieri per la vodka, e lo abbiamo diluito sino a ottenere 60 milioni di dosi. In questo modo potremo effettuare la prima vaccinazione omeopatica a tutta la popolazione italiana, o meglio, a chi garantirà di fare parte di una regione dal PIL abbastanza ricco da far vergognare chiunque non possa permettersi un SUV vero ma solo una Dacia Duster”.

Riraggiunta al telefono, la neo-assessora alla Sanità rismentisce categoricamente: “Non ho mai detto che le dosi di vaccino dovessero andare alla regione dal PIL più alto, che poi è la Lombardia, YEAH! Ho semplicemente detto che se vuoi contribuire alla ripresa dell’intero Paese devi dare i vaccini a chi se li merita? Cioè a chi? Ma alla Lombardia, YEAH!
Scusi, può ripetere?”
E per i clienti Premium faremo anche il richiamo!
Assessore, lei non ci sta con la testa!”
Ah, no, guardi, questo è impossibile, sono appena uscita da tre ore di seduta dalla parrucchiera!
Ma si rende conto della gravità quello che dice?
La serie SanPa è un’occasione persa!
Lei sta delirando!
Aveva ragione Red Ronnie, è tutta colpa di Pisapia!
“Ma ass.:.”
CLICK!

Augusto Rasori

Iscriviti a Lercio

Dimostraci il tuo amore, ti costerà poco più di un caffè ma ti farà stare molto meglio.

€1.90/mese

Scopri Tutti i Piani