Stop all’obbligo del POS sotto i 60€. La rabbia degli evasori: “Così diventa troppo semplice”

Photo credit: rawpixel

Milano/Cortina 2026 – Mentre il taxi mi portava al convegno di Confesercenti Lombardia dedicato alle gonadi di Elon Musk, il tassista del veicolo Predappio 69 si è voltato verso di me e mi ha chiesto in anticipo se preferissi pagare con carta o contanti. Gli ho detto che preferivo carta, perché i contanti a Milano spesso li abbiamo sporchi di muco e arrotolati.

Va bene, dottore – mi ha risposto il tassista – ma mi sa che tra poco l’aria cambia e non è che la cosa ci piaccia tanto, sa?“. In che senso, ho chiesto. “Nel senso che ormai la macchinetta del POS ce l’abbiamo e quindi stiamo imparando a evadere anche quando facciamo pagare col bancomat. Certo, con i contanti è una pacchia, basta non fare niente, ma così che gusto c’è? Bravi tutti!“.

Ho chiesto al mio autista cosa intendesse nello specifico. Benito Cruciani [nome di fantasia ma che gli sarebbe piaciuto, NdR] ha spiegato: “Vede, l’altro giorno al bar eravamo io, il mio amico barista, un idraulico e un salumiere. Sa quanto paghiamo di tasse tutti e quattro? Più o meno 10mila euro“.

“Al mese?”

No no, all’anno, tutti insieme! Ma ci siamo arrivati dopo anni di sotterfugi, barricate, studi di settore sottostimati. Ora col POS qualcosa si mostrava, anche solo perché se la Finanza ti fa un controllo vede che le batteria della macchinetta si sono scaricate. E mica si scaricano se non la usi, no?

Eh, no. Ma quindi perché siete contrari all’innalzamento del tetto dei pagamenti in contanti?

Allora, guardi Ciccio Gamer: lui è un ragazzino e ha evaso più milioni di quanti potrò farne io in una vita, pare, io non lo so, ma così pare. Ora, io le domando: secondo lei, a lui lo pagavano in contanti? Non credo. Lì c’è un’abilità che non è innata, ma è frutto di anni e anni di esperienza. Noi viviamo di basso cabotaggio, ma se il governo ci semplifica la vita, poi ci rammolliamo. Capisce?

Non sono sicuro…

Gliela metto giù semplice!

No guardi, è mattina, per queste cose aspetto la sera…

No dico, la faccenda … gliela spiego semplicemente! Se ci alzate il tetto ai pagamenti ci fate un favore sul breve periodo, si torna a come eravamo prima. Bene. Ma saremo pronti alle nuove sfide evasive del futuro? Io non credo. E nemmeno i miei colleghi la pensano così.

Arrivato a destinazione, il POS purtroppo non funzionava. Guarda te la sfortuna!

Andrea H. Sesta