“Sono due etti e venti, che faccio lascio?” E il cliente gli spara

Gianni Zoccheddu