Cerca
Close this search box.

Padova. Autovelox nominato capo della Polizia Municipale

Foto Credits: Xavier Caré

Padova (PD) – Grande fermento dopo la prima nomina nella storia di una fotocellula laser a capo di un comando di polizia locale, “Inizia una nuova era” . La prestigiosa nomina, unica nel suo genere, è arrivata dopo 27 anni di onorato servizio presso la postazione situata a circa 2 km dopo il casello di Padova sud, 300mt prima dell’uscita Armistizio.

Sempre puntuale a lavoro e ben segnalato, non ha mai fatto un giorno di malattia e in tutta la sua carriera è mancato dalle sue funzioni solo in quegli infausti giorni del black out del 2003 ma comunque rimanendo imperturbabilmente presente sul suo posto di lavoro.

La notizia della promozione è arrivata inaspettata per l’autovelox Evo Tidodici, per gli amici Gino o’Flash, per i passanti “Minchia Rallenta”; infatti la sua dedizione e la sua lealtà sul lavoro gli hanno attirato numerose inimicizie e hanno perfino causato delle incomprensioni con suo figlio Evo Jr, che ha seguito le orme paterne ma senza lo stesso mordente, rifiutandosi di sostituirlo e preferendo il posto fisso con i turni di inattività nella ZTL.

Il neocomandante Tidodici prenderà servizio ufficiale dal 1° Novembre, quando verrà smontato e riposizionato nella piazza del Municipio, dove potrà dimostrare al massimo tutto il suo rigore professionale. Ha già annunciato che porterà rinforzi proprio nel reparto elettronico di rilevamento, con l’assunzione di 28 nuovi agenti a due fotocellule da piazzare in quegli interstizi della città che ne sono ancora completamente sprovvisti, come ad esempio lungo le scale della Specola, nella piazzola del distributore di benzina Tamoil tra la pompa 1 e 2 e la pompa 3 e 4, o all’altezza della Lidl tra la prima L di Lidl e l’ultima L della parola Lidl. Avete rotto il cazzo! Ve la pago a dicembre!

Vittorio Lattanzi

Iscriviti a Lercio

Dimostraci il tuo amore, ti costerà poco più di un caffè ma ti farà stare molto meglio.

€1.90/mese

Scopri Tutti i Piani