lercio-waria-speld

Il Vaticano presenta Waria: la versione malvagia della Madonna

20 settembre 2018

Vaticano (Vaticano) – Ieri sera a Roma, un nuovo concistoro composto da cardinali eletti per grazia della democrazia diretta ha introdotto nel catechismo della Chiesa Cattolica una nuova figura: Waria, la controparte malvagia di Maria, la Madonna. Secondo il Cardinal Mazzetto, prefetto per la Congregazione della Fede e le App di dating online, il nuovo personaggio porterà un’aria di freschezza in una storia che dopo 2000 anni inizia a fare acqua da tutte le parti.

Waria è cattiva, lancia bombe da sotto la tunica e convive senza essere sposata con Wagiuseppe, un idraulico ebreo con la passione per il fisting. “Ama il sesso prima del matrimonio, il sesso senza scopi riproduttivi e il sesso in generale”, spiega il Cardinal Mazzetto. “Sarà facile riconoscerla, perché Waria indosserà un mantello giallo e sarà leggermente più cicciottella di Maria. Darà fastidio ai credenti lungo il loro cammino di fede, o quando vorranno combattere un drago, per esempio. In più, sarà la santa protettrice di tutti gli inseguimenti automobilistici, specie di quelli su circuito in cui capita di lanciarsi caschi interi di banane tra i partecipanti. Ma non temete” rassicura il teologo “ogni volta che verrà sconfitta urlerà “mamma mia!” per ricordare a tutti che la madre celeste è una sola.”

Sebbene Maria e Waria siano nemiche giurate, la tradizione vuole che di tanto in tanto si incontrino per alcune sfide a go-kart.

 

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su De Speld

Traduzione e adattamento di Andrea H. Sesta

Lercio collabora con: De SpeldDer Postillon, Le Gorafì, El Mundo Today, Waterford Wishpers News, Die Tagespresse

Lo sporco che fa notizia

Commenta