Schermata-2013-12-20-a-03.02.38

Zunino chiede a Povia di scrivere l’inno dei Forconi

20 dicembre 2013

Ne parlano tutti i giornali, sono nei titoli di testa dei tg, spopolano sul web, ma manca ancora qualcosa che li identifichi. Così, Andrea Zunino ha chiesto a Povia di scrivere il testo del nuovo inno dei Forconi. “E’ la persona più adatta, ha aderito spontaneamente al nostro movimento, è convinto che l’Italia andrà in mano ai cinesi e parla di bulimia come giocare a briscola” ha dichiarato il leader dei Forconi ai microfoni di Radio Fetz.

Uscito illeso da Ballando con le Stelle, Giuseppe Povia, in arte solo Giuseppe, ha accettato di buon grado la proposta: “E’ un onore per me, finalmente potrò avere visibilità in un contesto che non è quello di Sanremo”.

La notizia però ha già spaccato in due il movimento dei Forconi. Se da un lato Zunino ha scelto Povia, dall’altro Ermete X, picchiatore professionista di fede laziale, famoso per firmare il suo cognome con una ‘X’, avrebbe preferito consegnare l’incarico a Gigi D’Alessio, in arte solo Gigi: “Se Giuseppe Povia vuole scrivere l’inno dovrà prima spiegarci se ha avuto una relazione con Luca era gay!”

Per il momento la sfida è aperta. L’unica cosa certa è che l’inno verrà presentato proprio al Teatro Ariston, dopo che una ventina di facinorosi avranno occupato Sanremo, e avrà per titolo “I Forconi fanno golpe”.

(NELLA FOTO POVIA MOSTRA AGLI ECONOMISTI ANCORA SCETTICI COME CI LASCERÀ L’EURO)

 

 

Commenta