8476624791_ac7a5a8357_z

Tsipras minaccia: “Se ci cacciano dall’Euro svaluteremo il Pi Greco a 2.14”

4 luglio 2015

Atene: potrebbero essere pesantissime le conseguenze della crisi Greca sia dal punto di vista economico ma anche dal punto di vista matematico e geometrico. Il premier Greco Alexis Tsipras, di fronte all’intransigenza dell’Eurogruppo e alla mancanza di un accordo sulle riforme economiche da attuare per sanare l’enorme debito pubblico, ha minacciato di mettere in atto una ritorsione ritenuta fino ad oggi impossibile: svalutare il “π” da 3.14 a 2.14. L’effetto di tale svalutazione sarebbe imprevedibile e verosimilmente drammatico. Impressionante la conseguenza sui cerchi: si trasformerebbero tutti in luoghi geometrici con dei punti non più equidistanti dal centro, con la logica conseguenza di rendere impossibile l’esistenza delle ruote come le abbiamo conosciute fino ad oggi. “Di colpo mancherebbe una delle scoperte più significative dell’umanità: la ruota, che insieme al fuoco e all’agricoltura, ci hanno portato fuori dalla vita primitiva”, ha dichiarato il ministro greco dell’economia Yanis Varoufakis, paventando anche la sparizione dei cerchi olimpici, e quindi dei relativi giochi. Secondo i presenti i suoi occhi erano vitrei e la sua faccia sibillina. Avrebbe anche mormorato che invece per i Russi il pi greco varrebbe sempre 3.14. Entusiasta il commento di Beppe Grillo, secondo cui l’effetto sarebbe benefico: “Finalmente spariranno tutti i ladri che occupano il potere, le scie chimiche e gli immigrati clandestini e la società di merda che abbiamo conosciuto fino a oggi”. Alla richiesta di una spiegazione logica che legasse il pi greco e gli effetti da lui ipotizzati, il leader del movimento 5 Stelle ha dichiarato: “Vaffanculo. E che cazzo ne so io? Mica sono uno scienziato. Io so solo che le cose vanno cambiate alla radice. Faremo un referendum in rete per conoscere l’opinione degli Italiani”. Molto preoccupato il commento di Matteo Salvini: “Potrebbe essere una catastrofe per la Padania. Dove le mettiamo tutte le rotonde che regolano il traffico cittadino dei nostri centri urbani?”. Possibilista è risultato invece il ministro Padoan: “Secondo i miei calcoli questa svalutazione del pi greco potrebbe avere effetti positivi sul debito Italiano. Potrebbe portare ad una riduzione dello stesso di circa il 5%”. Alla richiesta di una spiegazione dettagliata il ministro si sarebbe lanciato in una serie di spiegazioni con il gessetto alla lavagna. I presenti avrebbero lasciato tutti l’aula dopo circa 18 ore chiedendosi che giorno fosse e perché mai fossero lì. Interessante il commento di un matematico dell’Università di Harvard intervistato sull’argomento. In poche righe avrebbe dichiarato: “Il pi greco è una costante matematica che mette in relazione la misura della lunghezza della circonferenza e la misura della lunghezza del diametro di un cerchio. Non c’è modo che un governo la possa cambiare”. Secondo un sondaggio lanciato dalla pagina Facebook “La matematica è un’opinione” solo il 12% degli abitanti del pianeta gli avrebbe creduto.

Antonio Crisafulli

Lo sporco che fa notizia

3 Comments

  1. non costruiró mai piú quadrati su nessun tipo d’ipotenusa

  2. Secondo me il “Pi greco” verrà svalutato a “Pi greco mezzi” e cioè “π/2” che in gradi ne fa 90. Paura.

  3. D’altronde 90 gradi è la loro posizione attuale….

Commenta