Attenzione!

Il sito è sotto bombardamento da parte di Trump

Se non volete restare a corto di lercio comprate il libro

RESCUE-275x183

TROVATO SUPERSTITE DEL TITANIC

23 gennaio 2013

Jeffrey Osbourne era ufficialmente nell’elenco dei dispersi del naufragio del 1912. È stato trovato su una zattera di fortuna sulla quale ha trascorso tutti questi anni, mangiando pesce e bevendo succo di pesce. Ai soccorritori che l’hanno tratto in salvo ha detto poche semplici parole: “Era ora, cazzo!”.

Ma come tutti gli episodi che riguardano il Titanic anche questo ritrovamento non è privo di misteri: la zattera con il naufrago, infatti, è stata ritrovata in mezzo al lago di Como. Ora spetta agli inquirenti stabilire come vi sia finita.  Osbourne, che oggi ha 124 anni, ha dichiarato di non aver mai perso la speranza di essere salvato, ma solo quella di essere rimborsato: “Ho perso il biglietto, ora è la mia parola contro la loro”. E a chi gli ha chiesto cosa farà adesso, ha risposto: “Voglio solo finire la mia cazzo di traversata”.

Eddie Settembrini

Come giornalista del Washington Post ha scoperto lo scandalo “watergate”, ma ha lasciato lo scoop a due colleghi ambiziosetti in cambio di un hot dog. Tornato in Italia ha iniziato a indagare sui delitti del Mostro di Firenze; ha smesso quando ha capito che gli indizi conducevano a se stesso. Ora scrive per Lercio sotto ricatto. Il suo romanzo preferito è “Oblomov”, ma si è immedesimato talmente tanto nel protagonista che non l'ha mai finito.

Commenta