Terapevt_Mudrov_train

TRENO RUSSO TENTA IL SUICIDIO GETTANDOSI SOTTO UN PEDONE

14 aprile 2013

treno russo

MOSCA – Sfiorato il dramma ieri sera nei pressi della stazione centrale della capitale russa. Un treno passeggeri, in apparente stato confusionale, ha tentato il suicidio gettandosi disperatamente sotto un uomo che attraversava i binari. Il pedone, un cameriere d’hotel in perfetto orario per il turno delle 19, non ha potuto fare nulla per evitare il terribile impatto, avvenuto alla folle velocità di quasi 10 Km/h. La situazione, apparsa all’inizio molto grave, si è via via tranquillizzata quando il treno è stato rianimato dai ferro-tranvieri russi, accorsi sul luogo pochi minuti dopo la collisione. Questi ultimi, dopo aver dato corrente al mezzo, lo hanno riaccompagnato presso la più vicina linea ferroviaria diretta in deposito, raccomandandogli di evitare ulteriori gesti inconsulti. Secondo le testimonianze di alcune locomotive, alla base del tentativo di suicidio del treno ci sarebbe una tresca amorosa tra la moglie, un vagone letto classe ’86, e un treno merci, meglio noto come il Siberiano.

Turi Amoddio (foto: flickr)

Lo sporco che fa notizia

Commenta