nastro

Texas, la polizia uccide sospetto: “Girava disarmato”

10 ottobre 2017

Lansdale (Texas) – Fino a quel momento era stata una giornata tranquilla per i due agenti Leonard Collins e Hap Pine: un paio di linciaggi che avevano rischiato di saltare per le proteste degli arroganti difensori dei diritti civili, un tizio con una divisa nazista che aveva bisogno di una mano per far ripartire il suo pick-up carico di segatura, fertilizzante e glicerina liquida, l’abbattimento di un feroce armadillo che aveva respinto il proiettile che gli aveva sparato un tranquillo contadino.

Ma durante il loro spuntino a base di chili con carne, stufato piccante di manzo, peperoni e fagioli, enchilada, quesadillas e frijoles refritos (avevano evitato il riso perché sono a dieta) hanno improvvisamente visto passare un ragazzo in bicicletta.
Ehi, Hap, ma se quello ha entrambe le mani sul manubrio, la pistola come la regge?
Hai ragione. Qualcosa non torna!
I due solerti poliziotti si sono quindi ingollati il resto della colazione e si sono gettati dietro al sospetto su due ruote.

Dopo un inseguimento di 40 metri a sirene spiegate, gli agenti hanno sbarrato la strada al ciclista e sono scesi dall’auto, armi in pugno, intimandogli di spegnere il motore e di scendere dal veicolo. Quando il ragazzo ha risposto che era una bici e non poteva farlo i due agenti hanno applicato la versione texana dell’emendamento Miranda, che prevede che alla prima risposta ritenuta sbagliata dalle forze dell’ordine il sospetto vada immediatamente abbattuto, e hanno sparato contro di lui un’intera sequenza di colpi, fino a svuotare il caricatore.
Una volta assicuratisi che il sospetto era ormai inoffensivo, hanno controllato il contenuto del suo zainetto in cui erano ben nascosti in un doppio fondo un libro e una bottiglia di succo d’arancia.

gun for all

Il logo della campagna ‘Pistola per tutti’, promossa dai sostenitori di Trump

Pine e Collins ora potrebbero ricevere un encomio ufficiale per il coraggio dimostrato in servizio, mentre il presidente Trump, impegnato a promuovere in tutti gli Stati Uniti la campagna ‘Gun for all’, lanciata dalla Onlus National Rifle Association per offrire a tutti la possibilità di girare armati, ha lucidamente dichiarato: “Questi due eroi americani hanno sventato la minaccia di un altro salutista texano che poi si ammala di cancro e finisce per drogarsi. Ve lo prometto: le nostre strade non saranno infestate da un nuovo Lance Armstrong!

Augusto Rasori

Tags
, ,

Credo nell'amore, l'amicizia, l'onestà, la generosità, l'altruismo ma soprattutto la verità. O non scriverei qui...

Commenta