pilota_whatsapp

Telefonini sugli aerei. Chatta su WhatsApp durante il volo e si sfiora la tragedia: era il pilota

2 ottobre 2014

CUMULONEMBI – Dopo il via libera della Ue a telefonini e tablet accesi sugli aerei, si è già rischiata la prima catastrofe. Questi i fatti: Teodoro Battitore, pilota di un Boeing 4-4-2, stava percorrendo la tratta Loch Ness-Lamezia Terme, impegnato a litigare intensamente su WhatsApp con la sua fidanzata. Pare che Battitore fosse talmente preso dalla discussione da non accorgersi che stava volando contromano.

Fortunatamente, il Sig. Fred Avamposto, uno dei passeggeri, ha notato da un oblò una serie di aeromobili che puntavano il suo volo, schivandolo sempre all’ultimo momento con sonori colpi di clacson e bestemmie annesse. Evidentemente, però, il fracasso non è bastato a distrarre l’uomo dalla sua chat.

Battitore ha infatti continuato imperterrito a volare sulla corsia sbagliata, senza accorgersi di nulla finché Avamposto ha deciso di richiamare l’attenzione delle hostess. Queste ultime, dopo essersi rese conto della situazione, hanno prontamente informato il Capitano che ha fatto appena in tempo a rimettersi sulla rotta giusta con una virata degna degli attentatori che pilotavano il volo che si è schiantato sul Pentagono, evitando così una collisione certa.

Ripresa la direzione corretta, Teodoro ha potuto continuare la discussione con la sua compagna, questa volta però senza chattare, ma usando i messaggi vocali che alla guida, si sa, sono più sicuri. “Una vera e propria tragedia è stata sfiorata”, hanno fatto sapere le autorità che stanno ancora indagando sul caso. E’ stato solo per un colpo di fortuna che Battitore è riuscito infatti a far pace con la sua compagna.

Corigliano Fabio è un calabroemiliano nato nel 1974. Vive a Berlino, dove ha realizzato il suo sogno tedesco: lavorare come acchiappaclienti travestito da involtino primavera per un ristorante cinese ad Alexanderplatz.

Commenta