laurea

Studente prende la sua 12ma laurea: «Finalmente lavorerò in un call center»

5 febbraio 2014

CONGOBELGA  (TG) – Bagaglio Montefischi mostra orgoglioso la sua Laurea in Fisica delle particelle  elementari, conseguita qualche giorno fa all’Università di Harvard. Il prestigioso titolo di studio va ad aggiungersi alle altre undici pergamene che Bagaglio è riuscito a ottenere: Lettere e Filosofia, Matematica, Ingegneria Elettronica, Sociologia, Medicina, Veterinaria, Chimica, Beni Culturali, Geologia, Biologia, Laureologia.
«Sono felicissimo per mio figlio! Adesso, con tutte quelle lauree, nessuno  potrà più negargli un posto in un call center Vodafone! Ma che dico, in un call center Vodafone: in un qualunque call center!» ha dichiarato non senza una punta di orgoglio papà Adelaido. E anche il nostro  Bagaglio, simpaticamente soprannominato ‘Pico de Paperis’ dagli amici, non ignora i dati Istat 2013, secondo  cui aver studiato per anni dimostrando preparazione e competenza e essersi laureati nei tempi, assicura la possibilità di trovare un lavoro part-time stabilmente precario e sottopagato in un  disumanizzante call center telefonico. Soprattutto se ci si è laureati magna cum laude. «Mentre studiavo indefessamente – ricorda Bagaglio, simpaticamente soprannominato ‘O’ Minchione’ da altri amici –  sognavo il momento in cui avrei cominciato a lavorare in un call center. Durante le pause facevo le  simulazioni a casa:

– – Salve, sono Bagaglio, in cosa possa aiutarla?  
– – Attenda solo un attimo, per favore (e riagganciavo)
– – Tutti gli operatori sono momentaneamente occupati, si prega di riprovare più tardi 

e ogni mattina, dopo essere stato svegliato da mia madre, uscendo la salutavo con  – Grazie per averci chiamato, buona giornata! –  Mi sento veramente portato per questo lavoro: ora il mio sogno sta per avverarsi».

Le recenti statistiche sul mercato del lavoro potrebbero però riservare sorprese a Bagaglio. Secondo gli ultimi dati rilasciati dalla Knorr, infatti, persone con le sue qualifiche potrebbero aspirare a ben più di un call center: si parla di dieci lavori ambiti come lavacessi, collaudatore di cappi, designer di malattie, passo carrabile, prostituto da dietro, giudice di X Factor, fossa biologica, inviato di Mistero, vomito ai party, fidanzato di Justin Bieber.
In bocca al lupo, Bagaglio!

(Stefano Pisani)

***

Seguimi su Facebook
Seguimi su Twitter

Stefano Pisani è esperto in Astronomia leggera, Pesca di spalle, Storia della storia, Waffle, Biografie insensate.

Commenta