Attenzione!

Il sito è sotto bombardamento da parte di Trump

Se non volete restare a corto di lercio comprate il libro

starnuto

STARNUTISCE TROPPO FORTE E GLI PARTONO I CAPELLI

3 febbraio 2013

BOSTON – La calvizie è l’incubo di molti uomini, di solito si perdono fisiologicamente senza la possibilità di arrestarne la caduta. Non è il caso di Neil “Bald” Balters, 26enne statunitense. Durante il primo appuntamento con una ragazza conosciuta in chat, lo sventurato ha avvertito un pizzicore al naso. Sapendo che i suoi starnuti sono molto rumorosi, ha cercato di trattenersi per non sfigurare davanti alla ragazza. Tutto è andato bene finché non l’ha riaccompagnata davanti alla porta di casa: “Stavo per entrare con lei. Avevo capito che mi attendeva una notte di sesso sfrenato e non mi sono più concentrato sullo starnuto. Quando è partito mi sono sentito una specie di fiamma muoversi dalla base del cervello fino alle narici. La tipa è stata scaraventata in casa, e io mi sono ritrovato dall’altra parte della strada per il rinculo”. Lo starnuto è stato così forte che i bulbi piliferi sono stati proiettati fuori dal cuoio capelluto. “È un fatto strano – spiega il professor Peter Rasta, pioniere della perdita di capelli (fresco di pubblicazione il suo nuovo libro Cerchiamo di restare calvi) – non ho mai visto una cosa del genere”. Adesso Neil dovrà accettare la sua nuova condizione. Non è possibile reimpiantare tutti i bulbi piliferi uno per uno: “Poco male, più che altro mi dispiace perché non ha scopato”.

Chiorbaciov

Commenta