foto: Flikr/Kalumba2009

foto: Flikr/Kalumba2009

Sciopero dei giornalisti di repubblica.it: “Niente tette VIP per un mese”

24 luglio 2013

MILANO – Il mondo dei quotidiani online non sarà più lo stesso, per tutto agosto, dopo che un comunicato congiunto di tutti i giornalisti de Repubblica.it ha annunciato la chiusura momentanea della colonnina di destra. Lo spazio tradizionalmente dedicato al gossip, ma soprattutto ai seni nudi di qualsivoglia persona più o meno famosa, non verrà aggiornato in segno di protesta.

“E’ stata una scelta difficile, soprattutto nel mese più caldo e più pregno di foto di vip al mare, ma lo facciamo per una buona causa” ha dichiarato Ermanno Guardoni, portavoce della sezione ‘Tette ed altre notizie inutili’, “e il motivo principale è il mancato versamento del saldo che ci spetta sull’annata 2012: parliamo di dieci euro a capezzolo, se nitido. Quindici nel caso di una terza, trenta per un topless al silicone, cinquanta per qualsiasi parte del corpo di Belen Rodriguez. I nostri reporter hanno scandagliato le spiagge più in voga, in Italia e all’estero, per offrire ai lettori notizie e fotogallery succose che al contempo rendessero la cronologia dei loro pc a prova di ispezione da parte di mogli e fidanzate, ma senza ottenere alcun riconoscimento economico. Il sito del giornale macinava migliaia di accessi al giorno mentre noi non vedevamo un centesimo. Quindi, dimenticatevi di Rihanna per tutto agosto, su Repubblica.it si leggeranno solo notizie serie”.

E’ una notizia allarmante” dichiara Oscar Colleverde, Presidente degli Amanti della Colonnina di Destra dei Quotidiani Online, “con questo sciopero rischiamo di rovinare le vacanze dei nostri associati. Farò tutto il possibile perché questo non accada. Ho già programmato un incontro col direttore Vittorio Zucconi. Non si può fermare il vero giornalismo: a costo di fare una colletta nella nostra associazione, le notizie ripartiranno”. Una promessa che molti sperano venga rispettata.

Davide Paolino

Nasce, cresce, corre! Il giorno 30/12 dell'86 decide di rovinare le vacanze a sua madre venendo al mondo. Da quel giorno in poi è tutto in discesa. Gli piace vendere giornali, scriverci sopra, sentire santificare i vecchietti perchè gli vende poi giornali scarabocchiati. Santificare la domenica al Dio Campionato, il sabato al Dio Fantacalcio, il lunedì alle bestemme per l'uno e per l'altro. Adora passeggiare sui luoghi dei disastri aerei prima che accadano. Scrive per Lercio perché vede la gente morta.

Commenta