(Foto: it.wikipedia.org)

(Foto: it.wikipedia.org)

Scie chimiche: da oggi anche in scatola

15 giugno 2015

Blog (ER) – “Troppi Clienti, troppi soldi”, questo lo slogan delle persone più ricche e potenti al mondo, i padroni dell’economia globale, coloro che spostando le loro azioni decidono chi vincerà la prossima Champions League.

A rivelare l’ennesima terribile e segretissima cospirazione sarebbe stato Claudio Mezzora – blogger, giornalista e scopritore di complotti su scala mondiale – che avrebbe dato l’annuncio sul suo ormai famosissimo blog CiccioBlu.

Ci sarebbe un’associazione – col nome in codice di BilderBrazzer – che si è ingegnata di aggiungere nei vari alimenti in scatola (in libera vendita in tutti i supermercati del mondo) delle mini scie chimiche che una volta ingerite possono portare alla morte anche in tempi relativamente brevi: dai pochi giorni per un incidente stradale fino a 60, 70 a volte anche 80 anni per cause misteriosamente naturali.
Il professor Bill Hypsilon, ricercatore della Fucking Valdosta University, insieme a un team di cervelli in fuga ha analizzato il contenuto di migliaia di confezioni di cibo in scatola ed è riuscito a provare l’esistenza delle scie chimiche all’interno degli alimenti in un report venuto in possesso di Mezzora.

Il blogger avrebbe così puntato il dito contro un’associazione composta dai dieci uomini più ricchi (e quindi più potenti) al mondo. “In dieci” riferisce Mezzora “possiedono il 70% della ricchezza globale, 70% di ogni taglio di moneta, centesimini inclusi, a riprova della loro avidità”.

“A provare l‘esistenza di questa associazione – continua il nostro eroico blogger – che nessuno conosce e nessuno deve conoscere, un documento di assemblea scannerizzato e pubblicato su un contenitore di soluzioni a tutti i problemi del mondo, meglio noto come Internet.

Dal documento, intitolato “Abbiamo troppi soldi, dobbiamo ridurre il numero di chi ci rende così schifosamente ricchi”, risulterebbero pure in bella grafia le firme di tutti i partecipanti all’assemblea e in allegato lo statuto di fondazione risalente al 1900: questo conferma in pieno le teorie di Mezzora perché dimostra il terribile progetto di morte ormai secolare che ha ridotto la popolazione mondiale dai quasi 8 miliardi nel 2015 al miliardo e mezzo degli inizi del ‘900.

A chi si complimenta per il grande esempio di giornalismo indipendente, Mezzora risponde umilmente: “Sono un semplice cittadino incazzato che non accetta più la realtà come ce la vuole dipingere la TV e che passa il tempo sul web in cerca di complotti tra un porno e l’altro”.

Claudio Favara

(Catania, 1982). Studia tantissimo per poter lavorare nei call center prima, come trascrittore poi. Per arrotondare fa l'orso nelle fattorie della bile cinesi.

Commenta