Calendario-avvento

ROMA, RAGAZZO MUORE SCHIACCIATO DA CALENDARIO DELL’AVVENTO

18 dicembre 2013

ROMA – Claudio Scoppellitti, giovane impiegato, si è spento la scorsa notte dopo essere stato schiacciato dal calendario dell’avvento che teneva in camera da letto. L’uomo, che viveva assieme alla compagna e al cane Acer, aveva da poco compiuto 35 anni.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il calendario, in bilico su una mensola, sarebbe caduto sulla testa del giovane fracassandogli il cranio, ma rendendo allo stesso tempo il suo aspetto più gradevole. Inutili i tentativi della compagna, la prima a dare l’allarme, di rianimarlo proponendogli una serata di sesso a tre con la sua amica Irene.

I soccorsi, giunti sul posto dopo una manciata di minuti, hanno potuto solamente constatare il decesso del giovane, non prima però di aver provato a riattaccargli con la colla vinilica tutti i pezzi di cervello trovati sul pavimento. «È colpa mia: Claudio era un appassionato di bricolage e volevo fargli una sorpresa, ma non avrei dovuto riempire le finestrelle del calendario di dadi, chiodi e bulloni da 36», avrebbe dichiarato la compagna di Scoppellitti. La donna, almeno per il momento, non risulta essere iscritta nel registro degli indagati.

Alfonso Biondi è un ragazzo semplice e solare che vuole la pace nel mondo.

Commenta