Attenzione!

Il nostro server è entrato in casa d'altri di notte ed è stato ucciso

Se non volete restare a corto di lercio comprate il libro

caschi-blu_923

ROMA: GAY SI BACIANO PER STRADA, INTERVENGONO I CASCHI BLU

23 dicembre 2012

MACCARESE (ROMA) – Una straordinaria missione di peacekeeping si è svolta oggi nel centro di Maccarese, ad opera un contingente di caschi blu inviati in Italia per proteggere i civili contro i comportamenti deviati.
Nella tarda mattinata due giovani, visibilmente omosessuali, avevano approfittato della momentanea disattenzione di un’anziana pettegola per scambiarsi un bacio sulle labbra. La mossa sovversiva non è però sfuggita agli informatori della vecchia dislocati sui balconi, che hanno subito lanciato l’allarme. I reparti operativi hanno così raggiunto, circondato e separato con un idrante i due individui.

È stata un’azione da manuale” – ha dichiarato il comandante Arial Tesaurus inciampando e finendo in periferia – “che dimostra appieno la nostra preparazione nelle situazioni più difficili. Mi auguro solo che la pace di questo luogo non venga più sconvolta da simili attentati, e che nessuno ironizzi più sull’aria effemminata dei nostri caschi“.

I due giovani, che portano ancora i segni dell’idrante con cui sono stati percossi, hanno compreso la pericolosità del loro gesto, e promesso di rifarlo martedì prossimo.

Stefano Cao

Stefano Cao, che in antico Farsi significa "colui che si chiama Stefano Cao", nasce nel 1981, ma i genitori verranno assolti in appello solo dieci anni più tardi, con l'obbligo di non farlo mai uscire di casa. Sogna di diventare uno chef televisivo, e per questo allena quotidianamente i propri polmoni a gridare le peggiori volgarità. Preda di una costante depressione, si vendica della felicità altrui scrivendo per Lercio.

Commenta