pills-140186_640

QUIRICO CUOMI QUEICHIUI POSITIVO AL DOPING, MONDO DELLO SCIOGLILINGUA SOTTO SHOCK

24 giugno 2013

La SoLàPa.LaCàCa (Sopra La Panca.La Capra Campa), l’associazione che raccoglie tutti gli appassionati di scioglilingua agonistico, ha annunciato che il campione in carica, Quirico Cuomi Queichiui, è stato trovato positivo al controllo antidoping, subito dopo la vittoria dell’ennesimo titolo italiano.

Come nelle ultime trentasette edizioni, la gara aveva visto un emozionante testa-a-testa fra Quirico e Manlio Arrotolamelo, in cui il campione l’aveva spuntata per 904 a 903 ripetizioni corrette e consecutive della frase:

“Date il pane al cane pazzo, date il pane al pazzo cane”

La festa però è durata poco. Su richiesta dell’Arrotolamelo, insospettito dalla facilità con cui il vincitore si rimodellava la frangetta con la lingua, il Queichiui è stato sottoposto al controllo antidoping, prassi mai utilizzata prima per questa disciplina, in cui l’onore e il rispetto non sono una fiction con Gabriel Garko.

O così almeno era stato fino all’esito clamoroso del test: Queichiui, infatti, si era iniettato una massiccia dose di mescalina fluens, sostanza miorilassante ricavata dalla lingua del camaleonte. Si tratta dello stesso principio attivo utilizzato per cercare di risolvere gli attacchi di dislessia che affliggono Luca Giurato, peraltro senza alcun esito.

Queichiui ha negato a lungo, protestando la sua innocenza nonostante le prove schiaccianti, ma ha dovuto capitolare quando, terminato l’effetto dopante, non è più stato in grado di pronunciare correttamente neanche il proprio nome.

Davide Landi

Tags

Lo sporco che fa notizia

Commenta