ELEZIONI, ANNULLATE COMUNALI MESSINA 2005: SI TORNA A VOTARE

PRIMI BROGLI ELETTORALI, VOTAZIONI A RISCHIO

24 febbraio 2013

NUORO – Sono stati denunciati brogli elettorali nella piccola frazione di Punta Istevene. Un rappresentante di lista del M5S ha notato uno scrutatore della sez. 1 mentre sottraeva dieci schede in bianco e si dirigeva verso il bagno. I grillini lo hanno seguito e insieme al presidente di seggio hanno fatto irruzione nel bagno dove hanno trovato le dieci schede color senape avvolte nei liquami nella tazza.

Lo scrutatore J.P., 26anni ex-chitarrista e un master in Disoccupazione prolungata, era stato colto da un attacco di colite di magnitudo 8.8 della scala Richter. A causa delle condizione in cui gravano le scuole italiane è stato costretto a prendere una manciata schede elettorali destinate al senato e recarsi con una certa urgenza alla toilette.

Di fronte all’evidenza si è difeso come ha potuto: “Mi sveglio sempre a mezzogiorno e non facevo colazione al bar con pasta e cappuccino da tre anni, quel bombolone alla crema mi chiamava e non sapevo che gli alunni portassero la carta igenica da casa!”. Il giovane ora si trova in stato di fermo, mentre in seguito alle estenuanti pressioni del M5S sulla trasparenza, le schede sono state recuperate e convalidate. Pare che la coalizione al centro del foglio abbia avuto la meglio.

Vittorio Lattanzi

Inquina il pianeta sin dal 1977, marchigiano doc, è noto alle cronache per la famosa frase "Ahi, no coi denti!" sussurrata a Lady Gaga durante un pompino. Riproducendosi ha reso carta straccia 20anni di lavoro di Darwin, ora è padre di una bambina che ha deciso di chiamare come la nonna materna, Nonna. Attualmente vive.

Commenta