Senza-titolo-13

“Porti la croce a cazzo di cane!”, Via Crucis finisce in rissa

17 aprile 2014

Roma – La tradizionale Via Crucis che ogni anno si svolge tra le strade del popolare quartiere Primavalle, si è trasformata in una rissa da pub. Protagonista dell’episodio Nando Coniglio, tassista 59enne, che per 32 anni aveva sempre interpretato la parte di Gesù durante la Via Crucis, ma che quest’anno è stato rimpiazzato dal più giovane e aitante Manuel Fargo. L’esclusione, mal digerita dal Coniglio, è stata la causa scatenante della rissa che si è sviluppata per le strade di Primavalle.

Dopo la settima stazione (“Gesù cade per la seconda volta e si rialza bestemmiando”), il corteo sacro è transitato sotto casa del Coniglio che, appostato sul suo balcone, ha lanciato una secchiata d’acqua gelata al rivale gridando “Ottava stazione: Gesù se pia ‘a pormonite”. A quel punto pure il Fargo ha perso la compostezza imposta dal suo ruolo e si è rivolto al Coniglio con parole poco cristiane: “Scenni a ‘nfame che te rompo er culo”. I due, dopo essersi scambiati insulti di vario tipo (“Porti la croce a cazzo de cane!” “A vecchio sei finito, poi fa’ solo er nonno de Ponzio Pilato!”) sono venuti ben presto alle mani. Coniglio, a dispetto dell’età avanzata, ha dimostrato una notevole forza fisica, unitamente a un discreto senso dell’ironia, come quando, dopo aver colpito il rivale con un pugno sul mento, ha esclamato:“Nona stazione: Gesù cade per la terza volta e se riarza cor cazzo!”.

A mettere fine alla rissa ci hanno pensato i tre fratelli Guarnieri che interpretavano i Centurioni, nominati dalla folla tutori dell’ordine in assenza della Polizia di Stato. I Guarnieri hanno bloccato l’esagitato Coniglio e l’hanno flagellato di brutto. La vista del sangue (prontamente raccolto dal sor Armando – che interpretava Giuseppe d’Arimatea – al grido di “Aho, hai visto mai!”) ha riportato tutti alla dimensione religiosa dell’evento.

La Via Crucis è proseguita con l’insolita presenza di due Gesù: il titolare Fargo e il Coniglio che si è guadagnato il posto sul campo, sopportando la flagellazione senza fiatare. Il corteo sacro, infine, ha effettuato una stazione imprevista al Policlinico Agostino Gemelli (“Gesù va al Pronto Soccorso e ottiene quattro punti di sutura”).

Eddie Settembrini

Come giornalista del Washington Post ha scoperto lo scandalo “watergate”, ma ha lasciato lo scoop a due colleghi ambiziosetti in cambio di un hot dog. Tornato in Italia ha iniziato a indagare sui delitti del Mostro di Firenze; ha smesso quando ha capito che gli indizi conducevano a se stesso. Ora scrive per Lercio sotto ricatto. Il suo romanzo preferito è “Oblomov”, ma si è immedesimato talmente tanto nel protagonista che non l'ha mai finito.

17 Comments

  1. ahahhahaha! mi vengono le lacrime agli occhi dalle risate!

  2. Eddie sei veramente un genio,non ricordavo il tempo di sganasciarmi così.
    Particolarmente azzeccati i fratelli Guarnieri,discendenti dei liutai?

  3. La nona stazione!!!!!!

  4. Non accettava l’esclusione voleva essere Gesu’. Forse e’ stata una Via Crucis piu’ vera, anche Gesu’ venne deriso,oltraggiato e non aveva aperto bocca.

  5. Me sto a tajá troppooooo!!!!!!

  6. Eddie perdonali non sanno quello che dicono! Alleluya Alleluya!

  7. Già perdonati. Che la pace del SIgnore scenda su di te, Roby Roby.

  8. Mi fanno male le mascelle a forza di ridere….

  9. Discretamente divertente ma non è molto di buon gusto, a dirla tutta, e poco rispettosa verso chi ci crede veramente. (Un’atea)

  10. Articolo fantastico! Ho impegato 2 ore a leggerlo tutto, ad ogni frase soffocavo dalle risate!

  11. La croce a porto meglio io; porcoddio!

  12. Semplicemente FANTASTICO resoconto . L’autore potrebbe scrivere testi teatrali, farebbe una grande fortuna

  13. ha ha ha sto morendo ha ha

  14. Mamma mia ci vuole così poco a farvi ridere…..non avete proprio nient’altro da fare…teste senza cervello!

  15. Eddie! Osanna a te! Che hai saputo raccontare questa via crucis in maniera tanto tragicomica :)))))))))))))). Il tuo pezzo giornalistico va premiato! Quando la cronaca giornalistica diventa arte letteraria. Troppo bello…. Anche i commenti si possono considerare parte integrante del pezzo. Grazie Eddie!

  16. ……ma fa ride???? ……..boh….. v’accontentate de poco….!!!!!!!!!!!!!!!

  17. COSA SI TRASMETTE AI GIOVANI D’OGGI……. PENSO CHE SI VIVE MOLTO MALE.NON CI SONO PIU’ VALORI DELLA VITA …..

Commenta