(Foto: Hot Gossip Italia )

(Foto: Hot Gossip Italia )

Piero Angela: “Il segreto della mia longevità? Carne di mummia e latte di mammuth”

16 aprile 2015

Complot (TO) –  Bacche di goji, addio! Dopo aver girato il mondo con Super Quark, visitato le catacombe romane e i resti della città di Toria, sezionato un atomo e intervistato Napoleone, Piero Angela ha deciso di svelare i trucchi del vivere in forma e a lungo. “Tutto è nato durante le riprese di uno speciale sulla diga di Assuan, – spiega – a causa di un crollo, siamo rimasti per due giorni intrappolati dentro il tempio e per non morire di fame io e Alberto ci siamo nutriti di carne essiccata, di mummia”.

Il noto divulgatore scientifico propone una visione alternativa sui metodi per dimagrire: “La maggior parte delle diete si basa su un presupposto errato, ossia che bisogna mangiare di meno. Questo è totalmente falso, con la dieta della mummia si può mangiare fino a due mummie al giorno, se si ha fame. Basta non esagerare con il sale e l’olio di jojoba. Questi tipi di alimenti non sono facile da reperire – ammette Angela – ma il segreto della loro esclusività li rende ancora più deliziosi. Nutrirsi di storia è ciò che rende il mio organismo ancora più forte e resistente alle insidie del tempo, suppongo. L’anno scorso, mentre mi trovavo in Groenlandia per girare uno speciale sulla spedizione di fine ‘800 di Edmund Knuttsen per raggiungere il polo Nord, mi sono perso. Ero solo con il mio pianoforte a coda e una bussola che indicava il sud da tutte le parti… se non avessi trovato i resti congelati di Edmund Knuttsen, e non mi fossi nutrito delle sue carni congelate, a quest’ora non sarei vivo per raccontarlo”.

Convinto dai dati empirici, Piero Angela ha cercato una risposta sistematica nella scienza. Quindi ha contattato i suoi amici del Cicap. Il professor Tycho Brahe dell’Universita di Knutstorp ammette: “Il processo è lo stesso dell’omeopatia, per questo è scientifico al cento per cento e i Big Pharma vogliono tenerlo nascosto.  Invecchiando per centinaia d’anni, gli alimenti perdono le tossine contenute al loro interno lasciando però intatti tutti i preziosi nutrienti di cui l’organismo ha bisogno. Carne di mummia, latte di mammuth, ma anche vino di Atlantide, uova di dodo, insalata di felci del mesozoico e il delizioso sashimi di ossa di brontosauro”.

Rimane un’ombra sulle abitudini alimentari di Piero Angela: l’ex Presidente della Repubblica Napolitano è scomparso subito dopo un incontro con il conduttore. Angela comunque non è indagato e ha dichiarato di essere “totalmente estraneo alla faccenda, e satollo”

Andrea Sesta

Scrivo di notizie vere su Lercio, di notizie libresche su Finzioni e colleziono gif sul mio blog. Quando mi chiedono cosa voglio fare rispondo: il pirata lebowskiano.

Commenta