pierluigi-bersani-giugno-2010

PIACENZA, IL COMUNE TOGLIE LA POTESTÀ PERSONALE A PIERLUIGI BERSANI

19 aprile 2013

Dopo l’ennesima mazzata sui genitali autoinfertasi davanti all’intero paese, finalmente il comune di Piacenza ha preso l’iniziativa e gli assistenti sociali sono intervenuti per impedire al povero Pierluigi Bersani di continuare a fare del male a sé stesso e alle persone, sempre meno, che credono in lui.

Gli psicologi che ci hanno parlato ancora non sono riusciuti a venire a capo dell’origine della sua mania autodistruttiva, mentre un passo avanti è arrivato dalle analisi mediche. Dagli esami di sangue e urine infatti, è emersa un’elevata quantità di lievito e ottani, dovuta quasi certamente all’abitudine di Bersani di correggere le proprie birre con benzina verde. Una leggera e progressiva intossicazione potrebbe spiegare il suo comportamento autolesionistico, anche se gli esperti non escludono una componente psicologica dovuta ai continui maltrattamenti subiti fin dalla gioventù per mano di Massimo D’Alema.

Ora è in isolamento, monitorato 24 ore su 24. Urla frasi sconnesse, chiede di essere rasato, dice che se gli crescono i baffi un demone si impadronirà lui.

Patrizio Smiraglia (foto: wikimedia)

Commenta