modifica-lercio

PARCHEGGIATORE ABUSIVO RIFIUTA I SOLDI, DUE RAGAZZE LO RIGANO

25 agosto 2013

ROMA – Un parcheggiatore abusivo di 40 anni è stato rigato su entrambe le fiancate da due ragazze cui si era rifiutato di chiedere i soldi della sosta abusiva. Glauco Macuto, detto ‘Er tazzina’ (per via di un orecchio a sventola e l’altro no), alla vista della coppia di avvenenti ragazze aveva deciso di fare lo splendido senza valutare i rischi che la sua prestigiosa professione comporta e di abbandonare il tipico  piglio minaccioso che da sempre contraddistingue la stimata categoria.

Nice Secco, di 23 anni, e Anna Montata, di 27, entrambe di San Itarium, un ridente agglomerato di case nei pressi di Sora, erano giunte nella capitale per fare shopping e a tale scopo si erano agghindate di tutto punto come se avessero intenzione di non comprare nulla. Glauco si è avvicinato all’auto e, un po’ perché le ragazze avevano parcheggiato membrocanidamente, un po’ perché le 2 pretty woman ciociare sprizzavano fertilità da tutti i pori, si è offerto di saldare per loro il pizzo sul parcheggio comunale. Le ragazze, sentitesi lese nella loro dignità di donna, hanno invece insistito per pagare cercando di infilargli un euro nel marsupio ma Glauco ha resistito strenuamente. Così, le fanciulle hanno fatto finta di allontanarsi ringraziando del gentil gesto ma, appena il parcheggiatore si è voltato verso un’altra vettura in arrivo, si sono riavvicinate e con delle chiavi lo hanno rigato a sangue per poi scappare sulla loro auto.

Fortunatamente, grazie alle telecamere di sorveglianza ed alla sfrizionata dovuta alla poca sensibilità sul pedale per colpa degli zatteroni, le ragazze sono state prontamente rintracciate e fermate dalla Polizia: ora su di loro pende la pesante accusa di omissione di parcheggio e aggressione a pubblico ufficiale abusivo.

Inquina il pianeta sin dal 1977, marchigiano doc, è noto alle cronache per la famosa frase "Ahi, no coi denti!" sussurrata a Lady Gaga durante un pompino. Riproducendosi ha reso carta straccia 20anni di lavoro di Darwin, ora è padre di una bambina che ha deciso di chiamare come la nonna materna, Nonna. Attualmente vive.

Commenta