Brunch_Kalaset

Papa Francesco: “Messa troppo lunga, a rischio valore spirituale del brunch domenicale”

14 marzo 2014

ROMA – Negli ambienti vaticani stanno filtrando le prime indiscrezioni sulla prossima enciclica di Papa Francesco, la Rerum Novarum 2.0, che sarà pubblicata alla vigilia del viaggio pastorale in via del Fornetto 14, previsto per il giorno di Pasqua, che quest’anno cadrà di domenica. La lettera pastorale, insolitamente breve, sarà stampata sul retro dei buoni pasto che saranno consegnati a chi ne farà richiesta, direttamente dal Santo Padre in orario d’ufficio. L’inedita forma di comunicazione è destinata a richiamare l’attenzione dei fedeli sul pranzo che “assieme alla colazione e alla cena, rappresenta il pasto più importante della giornata“. La riscoperta del valore spirituale del pranzo sarà il punto fondante dell’enciclica, con un forte richiamo ai valori nutritivi dei pasti principali e l’esortazione a “vigilare sugli spuntini, facili tentazioni che portano sulla via del disordine alimentare, primo passo per allontanarsi dalla Grazia“. La Rerum Novarum 2.0 non si limiterà all’esaltazione della corretta alimentazione cristiana, ma, per rinsaldare il legame fra Fede e modernità, conterrà alcune indicazioni apostoliche sul cosiddetto ‘brunch’, per i sacerdoti di turno la domenica alle 11. “Portate la vostra Parola con moderazione, siate lesti nell’esporre i vostri argomenti, assolvete al vostro Ufficio con solerzia e lasciate che i fedeli traggano le conclusioni dopo il brunch domenicale, in quel momento di vera riflessione cristiana rappresentato dalla digestione“.

Paolo “Rincolvati” Talucci

Lo sporco che fa notizia

Commenta