bizzotto_mair

OLIMPIADI DEI GIORNALISTI: ORO ITALIANO NELLE GIUSTIFICAZIONI

2 luglio 2013

BRASILE – In concomitanza con la Confederations Cup, si stanno svolgendo le olimpiadi dei giornalisti sportivi. Sembrano ormai lontani i tempi in cui l’Italia primeggiava con Giorgio Tosatti sempre oro nella sua specialità ‘Numeri in Alto’, oppure Maurizio Mosca sempre oro nella ‘Cazzata Tripla’. Sebbene oggi Giorgio Tosatti sia stato degnamente sostituto da Mario Sconcerti – che però non va oltre il bronzo -, quello che manca è un degno erede di Maurizio Mosca.
Tosatti e Mosca erano i Vezzali della scherma italiana, i Baggio della nazionale italiana, i Bonucci dei calci di rigore.

Tra gli altri campioni da citare sicuramente meritano:
– Maurizio Pistocchi, sempre tra i primi al mondo nella ‘Interpretazione a Minchia dei Regolamenti’. Disciplina tra le più faticose alle olimpiadi e dove non tutti possono partecipare. Infatti per essere dei fuoriclasse in questa disciplina bisogna avere un qualche tipo di ritardo mentale.
– Gianfranco Mazzoni, storico radiocronista dei mondiali di Formula 1, è uno specialista nella disciplina ‘Piloti ad Ostacoli’, tant’è vero che riesce a scambiare Vettel della Redbull per Max Chilton della Marussia. Non ne becca uno manco col nome in sovraimpressione.
– Ilaria D’Amico che concorre per il ‘Getto della Voce’, una delle più fastidiose voci mai sentite.
– Paola Ferrari invece è tra le favorite per le discipline notturne.

Stamattina a ricevere l’oro nella disciplina “Migliori Giustificazioni” c’è il team italiano guidato da Bizzotto con l’importantissimo contributo di Dossena. Ecco alcune delle scuse inventate per giustificare le tremende prestazioni della nostra squadra nazionale:
– Quando una nazionale sa di giocare contro l’Italia dà sempre il 110%.
– Il clima.
– Siamo ancora ad inizio stagione e i nostri giocatori non sono ancora pronti.
– Siamo a metà stagione e il nostro campionato è il più difficile del mondo.
– Siamo a fine stagione e il nostro campionato ha stancato i giocatori.
– L’umidità.
– Purtroppo è venuto a mancare il supporto tecnico di XXX
– XXX si tocca una gamba.
– I giocatori sono stanchi per la partita precedente.

Per il momento è l’unico oro che l’Italia ha vinto, ma si conta di poter guadagnare un altro oro nella disciplina ‘Rincoglionimento di Fondo’ dove il favorito sembra essere Aldo Biscardi.
“All’Italia manca chi possa sostituire i suoi campioni – ha detto Guido Meda – manca una scuola che possa far crescere i talenti italiani, che ci sono ma che sono… ROSSI C’E’ ROSSI C’E’ ROSSI C’E’!!!”

Claudio Favara

(Catania, 1982). Studia tantissimo per poter lavorare nei call center prima, come trascrittore poi. Per arrotondare fa l'orso nelle fattorie della bile cinesi.

Commenta