rsz_digitando-texto

Muore mentre scrive autobiografia: opera rimane incompleta

28 maggio 2013

MONZA – Si è spento questa mattina Rosario Augusti alla tenera età di 89 anni, 83 dei quali passati nella scrittura della proprio biografia. Ogni sera, prima di andare a dormire, Augusti dedicava una o due ore all’aggiornamento meticoloso delle proprie note biografiche. Voleva diventare il più grande autobiografo del mondo, ma purtroppo un infarto del miocardo gli ha impedito di completare la sua opera segnando il giorno, l’ora e le condizioni della sua morte.

Saputa la triste notizia Roberto Saviano ha voluto ricordarlo così: “Rosario Augusti era un grande uomo, ricorderò sempre quel giorno in cui curiosando su Google Maps sono andato a finire su via Lorenzo Jovanotti II, via in cui risiedeva Rosario, una delle persone che più mi hanno influenzato e che ricorderò per il resto della mia vita”.

Claudio Favara

(Catania, 1982). Studia tantissimo per poter lavorare nei call center prima, come trascrittore poi. Per arrotondare fa l'orso nelle fattorie della bile cinesi.

Commenta