cimitero

MUORE E RISORGE IN TRE GIORNI, NESSUNO NE FA UN BEST SELLER

23 aprile 2013

cimitero

È capitato pochi giorni fa a un cittadino di Barcis, piccolo comune in provincia di Pordenone composto da 250 anime, e che dopo la morte di Alfio Mezzasalma sono rimaste 250, perché in tre giorni Alfio è risorto tra lo stupore di amici e parenti.

Lo strano caso sarebbe avvenuto inaspettatamente e senza che lo stesso Alfio se ne rendesse conto, infatti dopo essersi alzato dalla bara ha esclamato solo: “Cazzo che dormita, mi sento rinato!”.

Ciò però non è bastato alla famiglia per riabbracciarlo, la moglie e i figli infatti hanno deciso di seppellirlo lo stesso: “I 1.500 Euro della bara più tutte le altre spese non sono rimborsabili, e visto che abbiamo dovuto chiederli in prestito è meglio evitare altre spese morte in futuro”.

Avvertito dell’accaduto, sembra che Dio non abbia nessuna intenzione di scriverne un best seller. Ai microfoni di Stairway To Heaven ha dichiarato: “L’episodio è solo una riedizione di tanti altri, più numerosi di quello che si possa credere. Mitra ha iniziato una noiosissima moda che dopo migliaia di anni sarebbe il caso di cambiare”.

Claudio Favara

(Catania, 1982). Studia tantissimo per poter lavorare nei call center prima, come trascrittore poi. Per arrotondare fa l'orso nelle fattorie della bile cinesi.

Commenta