OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Morto Falkor, il Fortunadrago miracolosamente sfuggito al Nulla

26 aprile 2014

A darne il triste annuncio in conferenza stampa è stato il compagno d’avventure Atreiu, ancora sconvolto. Secondo le sue dichiarazioni, Falkor si è spento questa notte all’improvviso per cause ancora da chiarire, anche se le prime ricostruzioni parlano di un’incredibile botta di sfiga. Pare infatti che, mentre Falkor sonnecchiava alle porte di un piccolo borgo, un villico intento a caricare sacchi di sale sul proprio carro ne abbia fatto cadere uno, spaventando il gatto nero che si era nascosto all’ombra del cassone; fuggendo, la bestiola sarebbe passata sotto una lunga scala a pioli, urtandola; improvvisamente sbilanciato, l’uomo che vi stava issando un pesante specchio ha dovuto lasciare la presa per aggrapparsi a una sporgenza sulla parete, mentre l’oggetto si schiantava sulla testa della benevola creatura addormentata. Un destino davvero amaro per uno che aveva nella buona sorte il suo punto di forza.

Al dolore e al cordoglio di Atreiu si uniscono gli amici di tutta una vita, tra cui ricordiamo l’Imperatrice di Fantàsia (di cui non riportiamo il nome per non violare le leggi sullo spoiler), Artax il cavallo bianco, tutti i Mordiroccia, i Maghetti e gli Omini di Fantàsia, Morla Morla la tartaruga gigante, e persino Gmorg, il lupo nero. Defilato dal corteo, l’Oracolo del Sud: alla sua comparsa, qualcuno lo ha accusato di aver menato gramo, ma l’Oracolo, sempre distinto in completo scuro, occhialini neri e bombetta, ha negato recisamente.

Dobbiamo infine riportare di un piccolo giallo che ha visto per protagonista uno sconosciuto parecchio esagitato, il quale ha tentato più volte di introdursi alla conferenza stampa di questa mattina. Il tale è stato allontanato dalla sicurezza mentre dava in escandescenze. «Sono Bastian, non mi riconoscete?!» avrebbe urlato agli imbarazzati presenti.

In merito all’accaduto, questo il laconico commento di Atreiu: «Non ho idea di chi si trattasse, mai visto in vita mia; ma sono certo che il Nulla vi sia coinvolto. Tutto ciò non può essere una coincidenza. Ed è davvero triste che la mia imminente celebrazione come mistico salvatore del regno venga funestata da episodi del genere. La scomparsa di Falkor rappresenta un altro duro colpo alla nostra lotta contro il Nulla, ma siamo certi che la fede degli abitanti di Fantàsia saprà resistere anche a questa prova».

Riguardo al taglio delle spese militari deciso per l’anno venturo dall’Imperatrice, il giovane non ha invece voluto commentare.

 

Fabio Faroldi – Stefano Cao

Lo sporco che fa notizia

Commenta