1903096_10152259336719859_999872674_n

Mix letale di Kukident & Parkinson: morto dopo 9 ore di masturbazione involontaria

1 marzo 2014

PASTICCI (LI) – Un ottantasettenne della provincia livornese, Carmelo Impugno, ha perso la vita questa mattina a causa di una tragica fatalità. Il corpo dell’anziano è stato ritrovato nel bagno della propria abitazione dopo l’allarme lanciato dai compagni della bocciofila che lo attendevano per il bianchino delle 10.30. Secondo la ricostruzione fatta dal C.S.I. di Parma, l’uomo, come ogni mattina, si sarebbe recato davanti allo specchio per l’innesto della dentiera utilizzando una crema adesiva, precisamente la potentissima Kukident Winter Special Edition per Torroni e Cantucci Sochi 2014.

Un’operazione tutto sommato semplice resa però estremamente complicata dal fatto che il Sig. Carmelo era afflitto dal morbo di Parkinson. Inserita la dentiera, l’anziano signore si sarebbe apprestato ad espletare il più comune dei bisogni fisiologici al risveglio: l’urinare. Forse per orgoglio da Morning glory o forse per avere un maggiore controllo del getto, la vittima, che non si era lavata le mani, ha ravanato d’istinto nella mascolinità, rimanendo fatalmente incollato. Preso possesso (per l’ultima volta) del proprio membro, per l’anziano Carmelo sarebbe iniziato così un calvario estenuante. Un moto ondulatorio perpetuo, una pratica onanistica involontaria di nove ore causata dal più letale dei mix. Un connubio talmente micidiale da costringere l’anziano a menarselo incessantemente fino al sopraggiungere di un arresto cardiaco che, a quel punto, è stata la sua liberazione.

Il corpo senza vita è stato rinvenuto in tarda serata dai familiari preoccupati che non lo avevano sentito lamentarsi e che si sono ritrovati di fronte ad una scena straziante: il bagno ridotto ad una cabina del peep-show, l’odore di pasta per dentiere e morte pervadevano la stanza ed il cadavere dell’anziano riverso a terra in una posizione di Beegeessiana memoria. L’arrivo dei paramedici ha potuto constatarne soltanto il decesso. Centinaia i messaggi di cordoglio alla famiglia e numerose le testimonianze della gente che gli voleva bene ma c’e’ anche chi, come il fratello Glauco, si scaglia contro le multinazionale della pasta per dentiere:”Con quella del discount non sarebbe mai potuta accadere una simile tragedia”

 

Pablo Quirici e Vittorio Lattanzi

Lo sporco che fa notizia

Commenta