beatoarrabbiato

Miracolato non comunica l’evento alla Santa Sede e il beato gli ritoglie la vista

10 settembre 2016
San Marzano Condito (Salerno) – “Ci vedo, ci vedo, ci vedo!”. Queste le parole che poche settimane fa hanno svegliato un piccolo comune di novanta anime comprese quelle di tre cani e una gallina.
Il signor Datterino Tondi, classe 1960, dopo oltre trent’anni di cecità è infatti tornato a vederela luce e anche che la moglie lo tradiva con metà paese.
La storia di Datterino è una storia di fede e passione: il signor Tondi non aveva mai perso le speranze di riacquistare la vista smarrita nel lontano 1983, in un drammatico incidente con il trattore, mentre tornava dalla campagna, irrorato per errore dalle stesse scie chimiche che aveva ordinato su Postalmarket per aumentare la fertilità dei suoi campi.
Ogni domenica, insieme alla sua famiglia, Datterino si recava al santuario del Beato Marzano da San Marzano e rivolgeva al beato le sue preghiere affinché gli desse la grazia.
A Beato Marzano mancava un solo miracolo a libretto per ottenere l’attesa e sperata santificazione.
Così, all’alba di un mattino d’estate, l’aspirante Santo appare in sonno al malcapitato ridonandogli la vista, a patto che comunicasse in fretta alla santa sede l’avvenuto miracolo.
Seguivano giorni di festa nel piccolo paese cilentino, e la festa si prolungava più del dovuto. Così tra un fiasco di vino e una parmigiana di melanzane, il signor Tondi dimenticava la promessa fatta. Purtroppo, proprio ieri scadeva la sessione di canonizzazione per l’anno liturgico 2016-2017 e il povero Beato Marzano  perdeva l’ennesima occasione per divenire finalmente San Marzano da San Marzano, finendo per essere costretto a ripresentare una nuova domanda.

L’ira funesta del beato non si è però fatta attendere e si è scagliata sul malcapitato Datterino nelle prime ore dell’alba: l’uomo è stato nuovamente privato dell’uso degli occhi, tranne che nei momenti in cui riesce ancora a vedere la moglie che lo tradisce.

Simone Pellino

Lo sporco che fa notizia

Commenta