gho

Mezzo miliardo di firme contro lo scioglimento dei ghiacciai e loro la smettono

27 novembre 2014

POLO NORD – La petizione lanciata da Change.org solo pochi giorni fa ha sorpreso anche i più speranzosi ambientalisti di tutto il mondo. Al grido di “Basta con lo scioglimento dei ghiacciai! Firma anche tu per salvare il nostro Pianeta e miliardi di barman e gelatai“, il più popolare sito di petizioni on line è riuscito a smuovere milioni di internauti e a far ricorso alla più potente – ed ormai unica – arma in nostro possesso: il click.

In soli 7 giorni lavorativi, che corrispondono a circa 3 giorni di Facebook, la petizione ha raccolto 500 milioni di firme. Un numero impressionante, che ha colpito e preoccupato i ghiacciai, da sempre impegnati a godersi le radiazioni solari assorbendole e riflettendole a loro piacimento, senza mai farsi mancare periodiche liquefazioni nei periodi più caldi, per potersi fare una vacanza e raggiungere, attraverso le correnti oceaniche, mete esotiche e turistiche. Nel corso degli anni, l’atteggiamento irrispettoso e strafottente di questi enormi blocchi di acqua solidificata aveva attirato le più violente critiche da parte del mondo ambientalista, spalleggiato da Greenpeace: “Non possiamo permetterci di avere piccole porzioni di ghiacciai che decidano di andare a farsi una vacanza in posti più caldi, costringendo la grande massa proletaria delle acque liquide della Terra a surriscaldarsi così. Quelle acque più calde arrivano nei vostri rubinetti ed è vero che sarà più veloce riscaldare l’acqua per la pasta, ma si complicherà il lavoro per barman e gelatai“.

Appena diffusasi la notizia dei 500 milioni di firme, Frank, il più famoso ed influente ghiacciaio del Polo Nord, è stato costretto a sospendere lo scioglimento, e si prevede che ben presto altri ghiacciai seguiranno il suo esempio. Le banchise sono state invase da gruppi di orsi bianchi e trichechi ebbri di gioia e pronti a festeggiare a oltranza.

“Un grande passo per l’Internet, un gigantesco passo per il Mojito“, ha commentato il meteorologo di La7, Paolo Sottocorona.

 Fabio Bellacicco

Essere vivente a tempo perso, crede nell'esistenza del Sistema Solare fino a Saturno per questo non capisce gli oroscopi. Ha scritto la seconda legge di Newton svariate volte. Adora fingere di mangiarsi le unghie per sembrare agitato ai controlli aeroportuali.

Commenta