BOSNIA_Medugorje_Madonna di Medugorje 3

Međugorje. Troppe apparizioni, la Madonna dice basta: “Mi ritiro in Svizzera come Mina!”

6 marzo 2017

Međugorje (Disneyland) – Era inevitabile. Nessuno può reggere lo stress procurato da simili ritmi di lavoro, nemmeno una delle donne più venerate di tutti i tempi, anche più di Miuccia Prada quando presenta la nuova collezione di scarpe. E così Maria di Nazareth ha deciso di compiere un gesto di protesta clamoroso e di abbandonare il mondo delle apparizioni, per ritirarsi in Svizzera, proprio come fece la cantante Mina nel 1978 all’apice del successo.
Adesso hanno davvero esagerato!” – ci confessa Maria – “Va bene che ognuno si inventa quello che può per guadagnarsi il pane, c’è chi ha fondato addirittura un movimento politico, ma qui ora si è davvero esagerato! Oh, oggi mi hanno chiesto di fare un triplo turno! Mi hanno fatto perdere il finale della puntata del Trono di Spade, poi la prossima volta non ci capisco più nulla con tutti quei morti! È peggio del Vecchio Testamento!

Ma da cosa nasce la rabbia della Madonna? Sembra che alla base ci sia una crescente richiesta di apparizioni da parte dei veggenti della località turistica bosniaca, che nell’ultimo periodo sono arrivati a chiederne addirittura 60.
60 apparizioni!” – rincara la madre di Gesù – “Senza pause, senza ferie, senza sindacati! Mi hanno preso per una cinese?! Nemmeno a Lourdes mi spremono così! Se lo scopre mio figlio, che è comunista, finisce pure che litighiamo!

E non è solo il numero delle apparizioni ad aver portato a questa cruciale decisione che farà parecchio discutere sia i vescovi sia gli amministratori di Ticket One. C’è anche la cattiva organizzazione di questi miracoli e la pessima sincronia tra i vari veggenti. Non si contano più, infatti, i disguidi provocati da pretese di più apparizioni contemporaneamente e le lamentele dei fedeli più devoti che avevano pagato ingenti somme per quelle che erano state garantite come apparizioni esclusive per la loro comitiva.

Ora anche la Chiesa di Roma ha deciso di intervenire e di indagare su quanto sta accadendo al di là dell’Adriatico: “È tutta ‘na questione de rispetto, de civiltà“ – ci dice il porporato inviato dal Papa, monsignor Corrado Pizzarro – “Non te poi accaparrà tutta la Madonna per te! La Madonna è de tutti! E che, a Roma non c’avemo da venne lì santini?

È difficile non rimpiangere i vecchi tempi, quando bastava un’apparizione sola per lasciare un segno indelebile, come a Fatima nel 1917: “Quella sì che era stata storica. E la trovata dei tre segreti, una genialata dell’ufficio marketing. E ancora mi ricordano tutti con affetto. Non come questi pezzenti che pensano di comandarmi a bacchetta ‘Maria, questi sono clienti speciali, fai pure un po’ di effetti speciali’ o ‘Per questi spilorci basta un sorriso dei tuoi e poi sparisci dopo tre secondi!’”

Nel frattempo l’unica cosa certa è che la Madonna, nonostante le prime timide concessioni da parte dei manager della Međugorje S.p.a., tipo lo 0,0000000000001% sui ricavi dalla vendita di statuine, tazze, tovaglie, grembiuli, bavaglini, piatti, campane e candele e una pausa sigaretta ogni tre giorni, sia intenzionata a mollare il mondo del palcoscenico: “Devono imparare che non possono comandarmi a bacchetta come credono! Qui sono io la star. Pretendono pure di decidere loro quando devo presentarmi alla gente. Neanche fosse lo spettacolo dei delfini di Riccione. Avevano organizzato uno show persino a Capodanno! Ma non lo sanno che le feste vanno santificate? Poi fanno tanto i cattolici!

Infine, Maria ci confessa che proprio come la mitica tigre di Cremona, anche lei chiuderà con un’ultima grande apparizione alla Bussoladomani di Lido di Camaiore.
Quando s
tiamo per congedarci da lei, forse davvero per l’ultima volta, un passante guarda verso di noi e la riconosce:
Mi ricordo di voi, siete Maria di Nazareth, eravate grande!
Io sono ancora grande, è la religione che è diventata piccola!

Augusto Rasori

Credo nell'amore, l'amicizia, l'onestà, la generosità, l'altruismo ma soprattutto la verità. O non scriverei qui...

Commenta