(Foto: Giuliano De Cesaris)

(Foto: Giuliano De Cesaris)

Marino: “Pedonalizzeremo il GRA”

26 settembre 2013

Roma – “Dopo aver assistito alla proiezione del film Sacro Gra di Gianfranco Rosi, ho compreso il valore estetico degli splendidi scenari offerti da questo angolo di Roma che non tutti frequentano o conoscono. Di sicuro non io che vivo in centro. Per questo motivo il mio prossimo impegno sarà quello di vietare il transito di autovetture nel Grande Raccordo Anulare, che diventerà la più estesa area pedonalizzata al Mondo, un motivo di vanto per la Città Eterna”. Con queste parole Ignazio Marino ha annunciato il suo progetto all’Unione Commercianti Mancini, durante un incontro che si è tenuto nella palestra coperta del Municipio di Roma.
La proposta ha suscitato stupore e perplessita, ma anche qualche parere positivo: “Mi sembra un’idea quantomeno bizzarra – ha affermato Giampierluigi Vepossino, commerciante di Torpignattara – io ho il mio deposito sull’Anagnina e commercio in incudini di piombo. Con la pedonalizzazione credo che avrò qualche piccolo disagio”. “E’ una cosa magnifica – riferisce Romeo Romani – insieme ai miei fratelli Romolo, Romina e Romoletta gestiamo un negozio di pattini a rotelle a energia solare, potrebbe rivelarsi una svolta per il nostro business”, ha detto inserendo dei soldi in una busta gialla con su scritto “All’illustre …”.
Poco entusiasmo, invece, da parte del presidente dell’UCM, Orlandofurioso Mancini: “Veramente eravamo qui per presentare al sindaco la proposta di obbligo di mettere le maniglie delle porte a destra; al limite potremmo essere d’accordo nell’inserimento di piste ciclabili contromano”.

Giggino Scozzarella

Lo sporco che fa notizia

Commenta