luna

LUPO MANNARO ACCUSATO DI NON RACCOGLIERE I SUOI BISOGNINI

23 marzo 2013

LONDRA – Rischia lo sfratto Jonathan Perkins, sviluppatore di software finanziari e ultimo lupo mannaro di Londra. I suoi condomini hanno presentato all’amministratore una petizione in cui si lamentano del suo comportamento. Secondo le accuse, quando Mr. Perkins si trasforma in una bestia spaventosa ed esce di casa per sbranare qualche passante, non raccoglierebbe mai i suoi bisognini. “Ci eravamo ormai abituati a essere svegliati dal rumore delle sue unghiette che scendono in fretta le scale – scrivono le famiglie nella petizione – ma durante gli ultimi pleniluni Mr. Perkins, persona gradevolissima per il resto del ciclo lunare, ha preso la disgustosa abitudine di espletare i suoi bisogni nell’androne del palazzo “.

Non bastavano le pallottole d’argento dei cacciatori di licantropi e la costante minaccia del cimurro, ora Perkins deve affrontare nella sua già complicata esistenza anche la rabbia dei suoi vicini. “Quegli escrementi potrebbero appartenere a uno qualunque dei cani ospitati nel condominio!”, è questa la sua linea di difesa di fronte alle accuse. Anche se, a dire il vero, nessuno degli animali residenti nel palazzo raggiunge il peso di uno solo degli escrementi in questione. “Mi dispiacerebbe proprio abbandonare questo quartiere – ha detto Perkins – è qui che sono cresciuto, ed è qui che sono sotterrati tutti i miei ossi”.

Commenta