(Foto: kevin dooley)

(Foto: kevin dooley)

Lo accusano di zoofilia, ma è solo la sua ragazza non depilata

8 giugno 2013

Stati Uniti – Jason Pacman (20 anni, glabro) è lo sventurato protagonista di questo equivoco. Due poliziotti hanno notato la macchina del ragazzo sussultare nei pressi dell’area di sosta di un distributore automatico di fucili d’assalto, poco fuori la contea di Derry (Maine). Dopo aver udito strane urla provenire dall’autoveicolo, i due si sono avvicinati ancora di più, assistendo a uno spettacolo che più tardi, davanti ai giornalisti, avrebbero definito come “agghiacciante”. Jason era in compagnia di un “enorme e informe ammasso di peli” che le guardie a prima vista hanno identificato come un terranova. I corpi all’interno della macchina erano avvolti in un intenso amplesso e sono stati interrotti dai poliziotti decisi a chiarire la faccenda. Dopo aver sfondato a calci i vetri, le forze dell’ordine hanno sedato “l’informe bestia” e arrestato il ragazzo con l’accusa di zoofilia e atti osceni in luogo pubblico. Solo nel pomeriggio del giorno successivo Jason ha avuto modo di spiegare che quello costudito nel canile cittadino non era un terranova ma la sua ragazza, Tania Cita (19 anni, pelosa).

Chiorbaciov

Commenta