dog-264718_640

La padrona ha un malore: il suo cane la soccorre ma la porta dal veterinario

20 marzo 2015

CANCHEABBA (IA) – Lo considerava come ‘uno di famiglia’, ‘l’amico più fedele’, “Gli manca solo la parola” scriveva su Twitter per bullarsi della sua scaltrezza e adorava perdersi in un’infinità di dichiarazioni d’amore, ma nel momento del bisogno la 32enne lap-dancer di origini georgiane Peena Benzodiadze ha dovuto fare i conti con la cruda realtà, l’amore di mamma non era altro che un cane.

La ballerina è stata sorpresa da un malore proprio mentre infilava il cappottino al suo amico quattrozampe, un incrocio tra un pastore maltese e un pastore maltese di nome Kenzo (come la sua marca di profumi preferita n.d.r.). Kenzo ha subito capito cosa stesse accadendo e così, per istinto di sopravvivenza, ha fatto esattamente come avrebbe fatto la padrona nel momento in cui lui si fosse sentito male: portarla dal veterinario.

Improvvisando una lettiga con un surf, ha iniziato a trascinarla fino all’ambulatorio veterinario a quattro chilometri dalla sua abitazione, riuscendo persino a suonare il campanello del dottor Ignazio Letali che, intuita immediatamente l’emergenza, le ha subito praticato un massaggio cardiaco e un controllo vermi in attesa dei soccorsi.

Ora Peena, salvata in extremis ma con danni permanenti (è stata sterilizzata), è decisa a liberarsi del suo cane tanto da metterlo su Kijiji. Alcune attitudini particolari di Kenzo, come riuscire a riconoscere il SuperBravo truccato del suo personal trainer almeno 30 secondi prima di lei o grattare lo stipite della porta appena sfiorato il guinzaglio come se leggesse nel pensiero, ormai sono solo lontani ricordi.

Peena è ora l’ombra della cinofila che era una volta: ha una polpetta avvelenata come foto del profilo Facebook e i suoi ultimi status dicono più di cento foto di cuccioli: “Mi sento più vicina ai coreani!”. Kenzo, intanto, è chiuso sul balcone in attesa di nuove vite umane da rovinare.

 

Vittorio Lattanzi

 

Inquina il pianeta sin dal 1977, marchigiano doc, è noto alle cronache per la famosa frase "Ahi, no coi denti!" sussurrata a Lady Gaga durante un pompino. Riproducendosi ha reso carta straccia 20anni di lavoro di Darwin, ora è padre di una bambina che ha deciso di chiamare come la nonna materna, Nonna. Attualmente vive.

Commenta