adolf

Intervista a Hitler: “L’onestà andrà di moda!!111!!1”

12 luglio 2015

Germania, ottobre 1932.

Salve, è stato difficile rintracciarla. Lei raramente si fa intervistare…

Perchè l’informazione è corrotta. Questo paese è stato distrutto anche da voi, che manipolate le notizie per l’interesse delle banche o per tenere tranquillo il popolo.

E perchè si sta facendo intervistare da me?

Forse per via della sua splendida moglie. O del suo pargoletto, Hans giusto? Quello che esce alle 13.30 da scuola e si ferma a mangiare dalla nonna, no? Adorabili, davvero.
O forse per via della bustarella che la sua Redazione ha fatto recapitare casualmente nella mia mano destra.

Ma scendiamo nel concreto, quali nuove proposte porta il suo partito?

Il nostro è un movimento meraviglioso. E’ un nuovo modo di vedere la politica. Un modo bello, che parte dai cittadini! Sono loro che dal basso offendono democraticamente tutte le persone che non la pensano come noi, e che impongono con forza tutta la nostra capacità nella risoluzione dei problemi. Siamo il primo partito come maggioranza relativa, ed è solo l’inizio. Prevedo un successo straordinario e duraturo.

Come la vedono gli altri partiti?

Gli altri partiti sono morti. Sono dei dinosauri, non hanno capito che i loro giochetti sono finiti. Basta intrallazzi e accordi sottobanco. Questo paese è stato ucciso dai compromessi della Repubblica di Weimar.

Che ne pensa del presidente Hindenburg?

Un fantoccio messo lì dai poteri forti, uno che pensa di poter prolungare ancora le sofferenze della nazione fino all’infinito, fino a che i tedeschi non saranno spolpati. Ma il ceto medio e gli operai non sono più disposti a trattare.

Perchè ha rifiutato l’accordo con Von Papen?

Von Papen è un centrista figlio dei compromessi di Hindenburg di cui parlavo sopra. Sono finiti. Siamo il primo partito di Germania già oggi, e lui voleva assicurarsi la nostra partecipazione al governo. Gli ho chiesto solo di diventare Cancelliere e di poter tiranneggiare indisturbato sul popolo cacciando via ogni tipo di opposizione. Ha rifiutato.

Pare che Hindenburg sia intenzionato a destituire Von Papen per incaricare Kurt Von Schleicher. Stavolta avremo un governo di maggioranza?

Sarà ancora il solito governicchio imposto dale potenze che stanno lasciando marcire il nostro paese, che chiedono l’austerità che ci ha lasciato Bruning. Da quando è partita la Grande Depressione nessuno ha saputo dare risposte concrete ai bisogni ed alle necessità dei tedeschi. Noi siamo qualcosa di nuovo, che ha incanalato la violenza fisica in violenza verbale fino al raggiungimento del potere supremo. Poi torneremo alla violenza fisica.

Cosa ne pensa degli ebrei?

Basta domande! Finirai nella mia lista nera!! Vaffanculo!

Ok, ok, un ultima domanda. Cosa vorrebbe dire ai suoi elettori.

Signori! Avete solo noi. Non vi chiedo certo di votarmi così, tanto per fare: se lo farete dovrete essere pronti a sporcarvi le mani. Ma siamo l’ultimo treno che questa generazione può prendere, siamo l’unica alternativa a questo sistema che è FINITO!
SONO FINITI! Devono andare tutti a casa. Basta casta!!!!!!1!!!1!
Vedrete che con noi l’onestà tornerà di moda

che vi piaccia oppure no!

Commenta