FELIX BAUMGARTNER INCIAMPA IN CUCINA E MUORE

25 marzo 2013

Felix Baumgartner

SALISBURGO – Bruttissima notizia per il mondo delle Cadute con stile e dello sport in generale. Questa mattina, nella sua casa in Austria, si è spento Felix Baumgartner. Secondo una prima ricostruzione fatta dagli inquirenti, Felix si sarebbe svegliato in piena notte dopo aver provato la sensazione di cadere nel vuoto, e si sarebbe avviato verso la cucina per bere un bicchiere di Red Bull (per doveri contrattuali poteva idratarsi solo con quella). Nel buio della sua casa è inciampato su qualcosa e ha sbattuto contro il pavimento.
La caduta, seguita in diretta dal suo impianto antifurto, si è conclusa in 00:00:01:46, ennesimo record del campione austriaco, mai nessuno infatti si era ancora spinto a tanto nel proprio appartamento. Questa volta però l’esito è stato fatale e l’impatto con il suolo non gli ha lasciato scampo. Riguardo l’ostacolo inaspettato che avrebbe causato la caduta, gli investigatori sono ancora indecisi tra una lattina vuota di Red Bull oppure il corpo senza vita di un camionista greco. Altro mistero da risolvere e che forse rimarrà per sempre oscuro: perché Felix, un atleta così esperto, anche se l’aveva indossato prima di alzarsi dal letto, non ha aperto il paracadute?

Manuel Pica

Nasce. Cosa che gli creerà non pochi problemi in futuro. Vive la sua vita al massimo per cercare di rendere interessante la propria autobiografia. Attualmente conduce uno studio alla Columbia University su come riconoscere un calzino destro dal sinistro. Sostiene che Pitagora non si sia mai accorto che i quadrati costruiti sui cateti di un triangolo rettangolo scivolano. Sulla sua lapide vorrebbe scritto "Per favore spostati, mi stai schiacciando il piede". (Ricordarsi di scrivere un'autobiografia migliore)

Commenta