(Foto: Dan Smith/wikimedia)

(Foto: Dan Smith/wikimedia)

Felipe Massa perde due posizioni nella fila alla cassa

3 giugno 2013

Ennesima delusione per il pilota della Ferrari Felipe Massa, che questa mattina, durante la fila alla cassa nel supermarket Quicksilver di Abbiateprudenza (Mi), è retrocesso dal 5° al 7° posto, a causa di un’incertezza sull’aroma del deodorante per la macchina.

Il brasiliano si stava approssimando alla coda, al momento composta da quattro clienti, quando ha avuto dei dubbi sul profumo al bergamotto del diffusore per auto, scelto poco prima. Massa ha subito chiesto ai box se la telemetria indicasse la necessità di un cambio col gusto lavanda, senza ottenere risposta. Resosi conto di dove si trovava, il pilota ha tentato una ripartenza, ma le rotelle hanno slittato proprio mentre sopraggiungeva Ubaldo Frettolosi, autista trasportatore di Gallarate, che gli ha così soffiato una posizione.

Nel rush finale l’ultima beffa: Massa si trovava intruppato, mantenendo a denti stretti il 6° posto, poi improvvisamente ha perso il controllo del carrello, che ha scartato a destra dando l’opportunità a Luigi Defurbonis, commercialista milanese, di superarlo a pochi passi dal traguardo. Il pilota ha espresso delusione e amarezza, ma si giustifica: “Sul secondo sorpasso si è trattato di sfortuna: il mio carrello era fermo, perciò troppo veloce”.

Gianni Zoccheddu

Gianni Zoccheddu nasce in Sardegna nella calda estate del '76, unico sopravissuto di 4.576.458 fratelli, tutti morti durante la fecondazione. Fino ai 18 anni è convinto di essere Gesù poi, fallito il tentativo di moltiplicare pani e pesci facendoli accoppiare tra loro, smette di credere in se stesso e diventa ateo. Dopo alcuni anni passati a lavorare come commesso presso un distributore automatico si iscrive in Lingue, ma non si laurea per colpa dei comunisti, le scie chimiche e i rettiliani. Attualmente vive a Scrotopoli, dove si prende cura di una dozzina di troll nani, cercando faticosamente di guarirli dalla schizofrenia. Nel tempo libero ama fare bolle di sapone col culo e conosce personalmente un quasar. Segni particolari: un vistoso rinoceronte tatuato sulla chiappa destra di un altro tizio. Motto preferito: meglio soli che pianeti.

Commenta