[foto: infophoto]

[foto: infophoto]

Federica Pellegrini, ricovero shock in rehab: “Sono dipendente dal cloro”

29 marzo 2014

MALIBU’ – La nuotatrice Federica Pellegrini ha deciso di entrare in rehab. L’atleta, considerata una delle migliori nuotatrici italiane di tutti i tempi, è entrata nella clinica “L. Minnelli” di Malibù per disintossicarsi dal cloro. Gli allenamenti che la milanese sta seguendo sono stati sospesi, ed è la seconda volta in un anno. “E’ stata lei a prendere la decisione” ha dichiarato il suo portavoce, un delfino beluga di 4 anni di nome Skippy, che ha spiegato che alla base della decisione c’è stato un festino di 36 ore a base di cloro e paperelle di gomma con il quale la Pellegrini ha superato ogni limite. “A un certo punto mi allenavo più di qualunque altra persona nella storia del nuoto. Negavo una verità evidente: mi ero assuefatta al cloro e ogni ora passata lontano dalla piscina era un’agonia con  lancinanti crisi di astinenza. Non riuscivo nemmeno più a tenere in mano correttamente due Pavesini. Ma ora ammetto di avere un problema” ha dichiarato la nuotatrice, ringraziando tutti quelli che hanno espresso preoccupazione per lei. Lo stesso giorno, dalla clinica è stata dimessa la star del biliardo Ronnie O’Sullivan che aveva avuto un crollo psichico dopo la fine della storia con la moglie, che lo aveva lasciato per la sua dipendenza dal gessetto della stecca.

Stefano Pisani

**
Seguimi su Cattive Maniere
Seguimi su Twitter

Stefano Pisani è esperto in Astronomia leggera, Pesca di spalle, Storia della storia, Waffle, Biografie insensate.

Commenta