DanieleLuttazzi_02

FAZIO CACCIATO DA SANREMO, DANIELE LUTTAZZI NUOVO CONDUTTORE

3 febbraio 2013

SANREMO – A pochi giorni dall’inizio del Festival una notizia scuote la città dei fiori: la presidente della Rai Anna Maria Tarantola ha cacciato Fabio Fazio e ha chiamato al suo posto Daniele Luttazzi. Tutto è partito da un piccolo incidente occorso alla Tarantola: mentre visitava il Museo del Merletto di Rapallo con alcune amiche, è inciampata battendo la testa. Fortunatamente si è ripresa subito, ma l’episodio l’ha segnata: “Ho visto la mia esistenza scorrermi davanti agli occhi e ho capito di non aver mai vissuto intensamente come volevo, ora sento il bisogno di emozioni forti”. Mollate le amiche al Museo del Merletto si è iscritta a un corso di parapendio. Appena atterrata dal primo lancio ha letto le dichiarazioni della Littizzetto (“Non parlerò di politica, chiesa o sesso”), poi arrivata a casa ha visto il penoso spot della prova costume e non ci ha visto più: “Basta con questi pallemosce! Voglio qualcuno che mi stupisca! Per aprire Sanremo voglio un monologo coi controcazzi, come quello che ho visto a Rai per una notte. Chi era quello? Santoro? No, l’altro… Luttazzi! Voglio Luttazzi!!! E deve avere pieni poteri!!!”.

Emissari della Rai sono partiti alla ricerca del comico e l’hanno rintracciato in sella a una Graziella su una strada secondaria della periferia di Cracovia, in fuga da un’inviata de Le Iene. Luttazzi sulle prime è rimasto perplesso: “Posso avere un po’ di censura? Almeno pretendete di leggere le mie battute prima, anche se poi non le tagliate!”. Ma alla fine ha accettato di avere carta bianca e sta già lavorando alla prima serata: si vocifera che Mina canterà dal vivo accompagnata dai Megadeath, ma sono allo studio anche misure per ammodernare la formula un po’ ingessata del Festival, come la fossa dei coccodrilli sotto il palco, in cui verranno gettati i concorrenti eliminati.

Andrea Michielotto

Andrea Michielotto nasce per partenogenesi da un altro organismo pluricellulare chiamato Andrea Michielsette. È considerato uno dei maggiori narratori viventi in uzbeko, anche se crede di scrivere in italiano. Attualmente lavora come ghost writer di Domenico Scilipoti.

Commenta