(Foto: Donato del Piaveto)

(Foto: Donato del Piaveto)

Falso ladro legge il contatore del gas e fugge senza rubare nulla

17 ottobre 2013

Udine – Ha dell’incredibile il mancato furto avvenuto a Cornino, piccolo borgo della pedemontana friulana. Si tratta dell’ultimo di una serie di episodi analoghi ai danni di anziani indifesi ed ignari, che ha messo in allarme cittadini e forze dell’ordine.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri ieri mattina, verso le dodici, una persona inequivocabilmente abbigliata da ladro, con indosso un passamontagna nero, si è furtivamente introdotta nell’abitazione della signora Elisabetta Uver, 83enne ex insegnante in pensione. Il malintenzionato avrebbe approfittato di una finestra lasciata aperta dalla Uver per raffreddare un arrosto appena sfornato.
Paratosi davanti alla signora, l’uomo ha usato la forza per legarla ad una sedia con dello spago, che l’anziana aveva da poco utilizzato nella preparazione della succulenta pietanza.
Dopo averla immobilizzata, l’intruso ha rapidamente scovato il contatore del gas e, apertolo con non poca destrezza, ha proceduto in pochi attimi ad annotare i consumi energetici della malcapitata, per poi dileguarsi senza lasciare traccia e senza portare via nulla.
La Uver è stata in seguito liberata dal nipote accorso per pranzo che, dopo aver divorato l’arrosto, si è accorto della sua presenza. Il giovane ha poi tempestivamente avvertito le forze dell’ordine.

Il caso ha suscitato vasta eco, come dimostra l’immediata reazione del portavoce del sindacato federale TdA (Topi di Appartamento) Libero Sbarra, il quale ha espressamente pregato “le persone anziane a prestare la massima attenzione e diffidare di individui che, camuffandosi abilmente da insospettabili ladri, entrano nelle abitazioni per effettuare ordinarie letture dei contatori delle utenze. In ogni caso, – ha aggiunto – invitiamo ogni cittadino a pretendere, prima di farsi sfondare la porta, l’esibizione del regolare piede di porco”.

Giulio Fornasiere

Tags
, ,

Lo sporco che fa notizia

Commenta