Fabio_Fazio_cropped

Fazio lascia la Rai: “Ho una rara malattia che mi obbliga a fare domande scomode”

22 dicembre 2013

MILANO – La notizia è di quelle che lasciano sbalorditi. Spettatori, politici e dirigenti Rai stanno vivendo queste ore nell’ansia più totale ed è frenetico il tam tam sul web, in attesa di una ormai sempre piu’ improbabile smentita.
Fabio Fazio ultimamente non era piu’ lo stesso: lo screzio con Brunetta, l’antipatia gratuita con l’esponente dei M5S per poi raggiungere l’apice ieri sera quando ha creato il panico nello studio televisivo di “Che Tempo Che Fa”.
Il conduttore televisivo di fronte al suo ospite preferito di turno, in questo caso il presidente dell’europarlamento Schulz, ha iniziato a inanellare in maniera del tutto inaspettata una serie di domande scomode, creando una situazione d’imbarazzo in tutto lo studio sino all’interruzione della diretta e successivo ricovero del conduttore al policlinico ‘Madonna delle corsie piene’, dove è tutt’ora ricoverato nel reparto grandi ustionati.
Il clima si è acceso già alla prima domanda sulle lobby di Bruxelles: “Da 1 a 10 mi dica, quanto è inutile l’europarlamento dal momento che l’unità politica europea è inesistente?”. L’Eurotedesco ha iniziato ad agitarsi e a gesticolare, dicendo cose sconclusionate tipo: “Sei uno zerbino” e, citando Luttazzi “Ma che cazzo vuoi tu che non hai fatto il militare grazie a Craxi”. A quel punto l’indomito presentatore scomodo ha iniziato a emettere dei suoni quasi demoniaci, il suo mento informe girava da tutte le parti, e i suoi zigomi iniziavano a gonfiarsi fino a esplodere. Tutto il corpo ha cominciato a fumare, perdendo tizzoni sopra la sua poltroncina. La trasmissione è stata interrotta pochi secondi prima che medici e pompieri intervenissero nello studio. Fazio in mattinata ha rilasciato soltanto un breve comunicato: “Lascio la Rai con grande dolore, non riesco più a fare il lavoro che mi ha permesso di avere questo lavoro. Ora voglio solo riposarmi e curare questa malattia che può portarmi alla morte per autocombustione”.
Il cruento spettacolo ha shockato le persone presenti in studio, e purtroppo anche tutti i telespettatori sintonizzati su Rai 3, che erano circa 8.500.000 per uno share del 10,3%, a causa del panico creato in regia alla vista di una simile scena
. Mamma Rai ha poi trasmesso la serie tv per famiglie che non dovrebbero avere figli “Francesco, il servo di Dio” per ristabilire subito l’equilibrio perduto.

 
Riccardo Marchionni

Lo sporco che fa notizia

Commenta