[foto: Fabio Rava da Flickr]

[foto: Fabio Rava da Flickr]

Expo 2015: 80% dei cantieri nel caos. Comune di Milano assume 3 mila pensionati

23 marzo 2015

MILANO – “E’ ora di rivedere radicalmente i nostri piani: la criminalità organizzata ha fallito”. Sono queste le dure parole dell’Assessore all’Urbanistica Marcescibile del Comune di Milano, che da oggi ha ufficialmente rescisso il suo contratto con la ‘ndrangheta.  Durante la conferenza stampa straordinaria sullo stato dei lavori dell’Expo 2015, l’Assessore ha spiegato che il problema del ritardo dei lavori non è la corruzione “che non ci riguarda per niente” ha infatti detto sventolando la normativa anti-corruzione, scritta su una mazzetta da 80 mila euro.

Il problema principale sarebbe invece che l’affidabilissima organizzazione criminale calabrese non ha rispettato la tabella di marcia. “L’80 per cento dei cantieri è nel caos: ci rivolgeremo al sindacato umarell“. Gli umarell, come sono conosciuti a Milano, sono i guardiani silenziosi dei cantieri: quegli anziani pensionati che ogni giorno, non richiesti, osservano con grande attenzione e intensità il lavoro degli operai nei cantieri cittadini, cercando di imporre il loro punto di vista con la forza del pensiero.

Questo nuovo piano di assunzioni è stato accolto dall’ottimismo generale. Innanzitutto, i pensionati non peseranno sulle casse dell’amministrazione, dato che moriranno prima di maturare le costosissime tutele crescenti previste dal nuovo Jobs act, e inoltre faranno certamente risparmiare i cantieri fino all’osso, essendo abituati a campare con 501,38 euro al mese. L’Assessore è entusiasta del progetto: “Alcune idee innovative sono già sulla mia scrivania: inutile dirvi che trovo semplicemente geniale sostituire il cemento armato con il Kukident“.

Sono già tanti i pensionati che hanno fatto domanda per il nuovo bando, dove viene richiesta l’auto-certificazione di anzianità scatarrando nell’apposito campo. Spiccano nomi illustri, come Pippo Baudo, Massimo D’Alema, Joseph Ratzinger e Luigi Iacobacci. Su questa nuova fase, però, potrebbe già nuovamente allungarsi l’ombra lunga della criminalità organizzata: è stata infatti già mobilitata la DIA  che sta indagando su una presunta infiltrazione tra i candidati di alcuni picciotti di 92 anni e mezzo.

Ma come ha avuto questa idea il Comune? “Stavo facendo un giretto in centro prima di andare a prostitute certificate Ue – spiega l’Assessore – e ho incontrato un capannello di umarell che mi hanno fatto capire che potrebbero risolvere tutti i problemi di edilizia del mondo in sei minuti”. Da lì l’idea di assumere 3.000 pensionati entro una settimana. “E non solo: faremo rifare tutti i progetti dopo aver indotto artificialmente la cataratta ai geometri”.

 

Stefano Pisani

Stefano Pisani è esperto in Astronomia leggera, Pesca di spalle, Storia della storia, Waffle, Biografie insensate.

Commenta