maro_3

I due marò shock: “Ormai ci amiamo e vogliamo sposarci”

14 gennaio 2014

NUOVA DELHI – “Ci siamo innamorati e vogliamo stare per sempre insieme. Se ci libereranno, prima di tornare in Italia andremo a Barcellona e adotteremo un bambino: lo chiameremo Enrica Lexie “. Dichiarazione shock dei due marò, attualmente detenuti in India con l’accusa di aver ucciso due uomini credendoli pescatori. A tingere di rosa la vicenda, secondo la rivista di gossip Porca Eva Tremila, sarebbe stata la grande prossimità e intimità raggiunta dai due militari, ormai da quasi due anni costretti alla convivenza forzata. “Una notte, in cella, ci siamo guardati e abbiamo capito di amarci. Stiamo affrontando tutto il processo fianco a fianco da sempre, condividiamo molti interessi, siamo quasi coetanei e abbiamo gli stessi gusti in fatto di bersagli. E poi, ci completiamo: io sono insuperabile nel fare il cubo, lui in cambusa sembra Carlo Cracco. Siamo fatti l’uno per l’altro” avrebbero aggiunto i due quasi all’unisono e tubando come colombelle. “Se ci condanneranno a morte, vorremmo riuscire a sposarci: vogliamo coronare il nostro sogno d’amore prima di morire”, avrebbero concluso, “la pena capitale non ci fa paura: l’importante è che nessuno ci separi”.

 

Stefano Pisani

***
Seguimi sulla mia pagina Facebook
Seguimi su Twitter

Stefano Pisani è esperto in Astronomia leggera, Pesca di spalle, Storia della storia, Waffle, Biografie insensate.

Commenta